Arrestato per pedofilia il difensore dei bambini all’Onu

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Scandalo pedofilia anche all’interno della più grande organizzazione non governativa. Il Regno Unito è sotto choc.

Ancora scandalo nel settore delle ong. Peter Newell, un’attivista inglese dei diritti dei bambini, è stato arrestato per pedofilia.

Newell è un ex consulente per l’Unicef ed è inoltre autore della “Convenzione dei diritti del bambino” approvate dalle Nazione Unite nel 1988. Come riporta La Verità, l’uomo è stato condannato a sei anni e otto mesi per le violenze inflitte per tre anni di seguito a un ragazzino. Gli abusi – avvenuti tra il 1965 al 1968 – sono stati confermati da Newell stesso dopo un’inchiesta svolta dalla polizia metropolitana di Londra lo scorso anno.

Newell è molto conosciuto nel Regno Unito in quanto è stato protagonista di diverse campagne volte a condannare qualsiasi tipo di punizione corporale nei confronti dei bambini. Nel settore degli aiuti umanitari, proprio in queste settimane, sono emersi una serie di episodi di abusi che coinvolgono almeno 125 operatori solo sul suolo inglese. “Siamo profondamente scioccati nell’ apprendere dell’ arresto di Peter Newell. Non avevamo conoscenza di questo crimine quando ha lavorato come consulente dell’ agenzia oltre 10 anni fa. Da allora l’Unicef ha istituito procedure efficaci per controllare personale e consulenti”, ha dichiarato in una nota la portavoce dell’Unicef. Il Giornale.it

  • WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com