Direttore Poste, Rosa Zafferani: ”Spesa congrua e non eccessiva”

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Il ns. Direttore quest’oggi ha chiamato telefonicamente il Direttore delle Poste di San Marino, Dott.ssa Rosa Zafferani – per sapere cosa ne pensasse dell’articolo di ieri del Giornale.ms, inerente le spese eccessive – a nostro e di molti avviso – del noleggio delle Panda per i portalettere sammarinesi (complessivamente per 5 anni Euro 713.000).

”Per me – dice la Zafferani – è una spesa congrua e non per niente eccessiva, in quanto bisogna tenere presente diversi fattori: innanzitutto se le avessimo comprate, forse avremmo speso meno nell’immediato (magari anche con un finanziamento ndr) ma certo avremmo avuto altre problematiche da risolvere. Sicuramente avremmo dovuto mettere una persona a far manutenzione a queste 40 autovetture, sostituire le gomme, pagare l’assicurazione (compresa nel noleggio ndr), tagliandi e tutte queste problematiche. Tutto questo ha un costo, ed in termini e gestione dei mezzi non è vero che siano poche lire.

Non dico che il noleggio sia a buon mercato, – dice il Direttore delle Poste – ma di positivo abbiamo che le autovetture, con questa procedura, non si prendono in carico ed abbiamo auto sempre nuove. Non sono stata io a fare la prima scelta, in quanto non ero ancora Direttore delle Poste, ma la condivido, tantè che avendo verificato i vantaggi ho proposto, assieme alla commissione, di continuare nel noleggio per altri 5 anni.

Non è vero, infine, quanto da voi scritto che le auto hanno solo 10.000 km, solo una ce l’ha ed è quella che fa il servizio nel centro storico, la quale sarebbe da acquistare.

Per quanto riguarda il costo del logo (12.500 euro) – continua la Zafferani – per me è congruo in quanto dietro c’è tutto un lavoro particolare e bisogna tener conto di quanto è stato fatto; non si tratta solo del logo e basta. I ”tecnici” hanno collaborato direttamente ed in stretta collaborazione con noi”

Per quanto poi riguarda la blindatura, l’abbiamo tolta solo all’interno come è stato fatto per tutti gli istituti di credito e la valutazione l’abbiamo fatta con la Gendarmeria. Siamo, comunque, in linea con gli standard internazionali del settore.

Abbiamo, invece, aumentato la sicurezza con l’installazione di video sorveglianze interne ed esterne ed il primo ufficio, date le dimensioni,  già predisposto con queste novità è quello di Faetano.

—-

Marco Severini – Direttore del Giornale.ms

  • WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com