Rimini. Controlli dei Carabinieri: 1 arresto e 10 denunce in stato di libertà.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Intenso weekend di controlli per i Carabinieri della Compagnia di Rimini, al comando del Capitano Sabato Landi, che, come disposto dal Comandante Provinciale dei Carabinieri di Rimini, Ten. Col. Giuseppe Sportelli, hanno intensificato la presenza sul territorio ponendo in essere servizi preventivi e repressivi mirati al contrasto delle varie forme di reato, con particolare riguardo ai reati contro il patrimonio ed al fenomeno dell’uso di sostanze stupefacenti. In particolare, nelle ultime 48 ore, caratterizzate da un considerevole afflusso turistico in considerazione delle numerose manifestazioni in corso, una persona è finita in manette e 10 sono state denunciate.

  • 1 arresto per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Nel corso del pomeriggio di sabato 12 maggio, i Carabinieri della Stazione di Bellaria Igea Marina hanno tratto in arresto, in flagranza del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, M. L., bellariese di 26anni, già noto alle forze dell’ordine per i suoi precedenti di polizia. 

In particolare i militari, a seguito di alcune segnalazioni ricevute dalla cittadinanza che riferiva di insoliti via vai di giovani a tutte le ore del giorno e della notte in una determinata zona del paese, ponevano in essere una celere attività info-investigativa e, d’intesa con la locale Autorità Giudiziaria, davano corso a perquisizione personale e domiciliare a carico del giovane che si concludeva con esito positivo. Infatti, sotto il letto della stanza di M. L. i militari rinvenivano circa 300 grammi di sostanza stupefacente del tipo Marijuana, contenuta in 20 barattoli di vetro, nonché la somma di denaro di circa 10.000 euro, ritenuta provento della pregressa attività di spaccio. Il tutto è stato sottoposto a sequestro in attesa di esperire le analisi di laboratorio del caso. 

L’arrestato, espletate le formalità di rito, è stato dichiarato in arresto e trattenuto presso le camere di sicurezza della Stazione di Rimini Principale in attesa della celebrazione del rito direttissimo. Nel corso della mattinata odierna, a seguito di udienza di convalida svoltasi presso il Tribunale di Rimini, l’arresto è stato convalidato e al giovane è stata applicata la misura cautelare degli arresti domiciliare in attesa del processo la cui data è da definirsi.

  • 1 denuncia in stato di libertà per furto:

I Carabinieri della Stazione di Santarcangelo di Romagna, a seguito di attività di indagine posta in essere successivamente ad una denuncia di furto sporta da un cittadino, individuavano e segnalavano in stato di libertà un diciottene residente a Rimini, resosi responsabile del furto di una biciletta, del valore di circa 200 euro, perpetrato a Santarcangelo il 16 aprile u.s..

  • 1 denuncia in stato di libertà per evasione.

I Carabinieri della Stazione di Viserba hanno deferito in stato di libertà H. V., riminese di anni 24, già sottoposta alla misura cautelare degli Arresti Domiciliari. La giovane, nel corso di un mirato controllo alle persone sottoposte a misure restrittive della libertà personale, veniva sorpresa al di fuori dalla propria abitazione senza alcuna autorizzazione emessa dalla competente Autorità Giudiziaria.

  • 8 denunce in stato di libertà per guida sotto l’influenza dell’alcool.

I Carabinieri del Nucleo Radiomobile della Compagnia di Rimini, supportati dalle varie Stazioni competenti sul territorio, hanno segnalato 8 persone all’Autorità Giudiziaria per guida sotto l’influenza dell’alcool con tasso alcolemico superiore a 0,8 g.l.. Per loro, ai sensi dell’art. 186 del codice della strada, è prevista la sanzione amministrativa accessoria della sospensione della patente di guida da sei mesi ad un anno. Inoltre, ulteriori 7 utenti della strada sono stati sanzionati amministrativamente in quanto, all’esito del controllo, è stato accertato che erano alla guida dei rispettivi mezzi con un tasso alcolemico superiore a 0,5 e non superiore a 0,8 g/l: per loro scatta una sanzione di importo da euro 527 ad euro 2.108 oltre alla sanzione amministrativa accessoria della sospensione della patente di guida da tre a sei mesi.

  • 25 posti di controllo effettuati lungo le arterie stradali e nei pressi dei luoghi di maggiore aggregazione di massa.
  • 154 persone controllate ed identificate;
  • 114 mezzi fermati e sottoposti a controllo;
  • 7 persone segnalate alla Prefettura in quanto trovate in possesso di modiche quantità di sostanze stupefacenti di vario genere destinate all’uso personale;

L’attenzione del Comando Compagnia Carabinieri di Rimini rimane alta e costante sull’intera giurisdizione di competenza al fine di fornire una risposta concreta ed incisiva alle legittime pretese di ordine e sicurezza pubblica avanzate dai cittadini. Pertanto continueranno con assiduità i servizi di prevenzione e contrasto svolti dall’Arma dei Carabinieri, affiancando alla capillare perlustrazione del territorio una continua e attività info-investigativa, contattando la cittadinanza al fine di acquisire quante più notizie utili per prevenire il ripetersi dei reati ed assicurare alla giustizia gli autori di quelli già perpetrati.

  • WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com