San Marino. 1’ giornata di Coppa Titano 2017/2018 Tre Penne- Cosmos 4-2

 

Riceviamo e pubblichiamo

Tre Penne (4-3-1-2) Migani; Battistini (2’pt Gai), Fraternali, Rossi, Merendino; Gasperoni, Patregnani (5’t Marigliano), Calzolari; Simoncelli; Pagelli, Marco Martini. A disse.: Macaluso, Succi, Santini, Cesarini, Valli. All.: Luigi Bizzotto

Cosmos (4-4-2) Gregori; Cavalli, Giulianelli, Lepri, Baschetti; Pari (33’t Morri), Sanchini, Zaghini, Neri; Negri (40’t Benedetti), Bonfigli (45’st Fortunato). A disse.: Casali, Mariotti, Grassi, Zonzini. All.: Sereno Uraldi

Arbitro: Delvecchio. Assistenti: Tuttifrutti- Bernardini

Ammoniti: 29’pt Cavalli (C), 13’st Zaghini (C)

Marcatori:  7’pt Bonfigli, 17’st Negri, 22’st Simoncelli, 35’st Marco Martini, 36’st Marigliano, 44’st Gai

STADIO ‘F. CRESCENTINI’ (Fiorentino)-  Dopo la vittoria del titolo lo scorso anno contro La Fiorita per 2-0, il Tre Penne scende in campo per difendere il titolo più antico e prestigioso della Repubblica di San Marino. Una partita al mozzafiato quella andata in scena a Fiorentino con il Tre Penne sotto di due gol e capace di ribaltare completamente il risultato con 4 gol in 22′. Incomincia bene la formazione allenata da Sereno Uraldi che al 7′ trova subito la via del gol: rinvio dal fondo sbagliato da Migani che regala la palla a Bonfigli, abile a restare freddo e siglare il vantaggio. Ancora Cosmos in avanti con il tiro da distanza ravvicinata di Neri e l’intervento provvidenziale dell’estremo difensore del Tre Penne. Ultimo squillo di tromba del primo tempo per il Tre Penne: Simoncelli per Marco Martini che calcia di pochissimo a lato dalla porta difesa da Gregori. Ripresa che incomincia male per i biancazzurri di Città con il raddoppio della Cosmos; girata al volo di destro di Negri che batte Migani. Di lì a poco si sveglia il Tre Penne di ‘Gigi’ Bizzotto che trova il gol che accorcia le distanze al 22′ con il tiro di sinistro di Michele Simoncelli che termina alle spalle del portiere avversario. I detentori della Coppa Titano non smettono di crederci e segnano prima il gol del pari al 35′ con un gol rocambolesco di Marco Martini, poi, 1′ più tardi, arriva anche il vantaggio e rimonta completata: tiro dalla distanza di Marigliano e gol dell’ex per il centrocampista di Città. Il sigillo finale lo sigla Nicola Gai al 44′ che segna il suo primo gol stagionale con un tiro di destro che batte un incolpevole Gregori.