San Marino. Al Teatro Nuovo di Dogana si è tenuto lo spettacolo “Caino e Abele”

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Nella giornata di oggi, martedì 17 aprile alle ore 10, presso il Teatro Nuovo di Dogana si è tenuto lo spettacolo “Caino e Abele” della compagnia Rodisio, facente parte della Rassegna dedicata alle scuole di ogni ordine e grado, Diversiàmoci ( il percorso che si inserisce nel contesto di “Teatro e cittadinanza” promosso dal Dipartimento delle Scienze Umane dell’Università di San Marino e dall’Università di Bologna, progetto realizzato in collaborazione con gli Istituti Culturali, nell’ambito della Stagione Teatrale di San Marino Teatro con il  supporto e della collaborazione con l’Authority Pari Opportunità della Repubblica di San Marino).

Allo spettacolo erano presenti circa 370 bambini delle classi quinte della Scuola Elementare e delle classi Prime e seconde dellaScuola Media, che al termine della rappresentazione hanno incontrato i protagonisti dello spettacolo.

 Caino e Abele, della Compagnia Rodisio, con Florian Piovano, Manuel Dinardo ed Emanuele Segre, è una storia antica, semplice e crudele  che ci serve, perché ritroviamo in questa storia lontana qualcosa di oggi. Il racconto è privo dei suoi aspetti religiosi, prendendo dalla Bibbia e dal Corano i passaggi fondamentali di un intreccio topico, per arrivare ad una narrazione simbolica e contemporanea. Caino e Abele sono due ragazzi, come tutti igiovani sono forti e belli, pieni di entusiasmo ed energia. Ascoltano, guardano, sentono tutto, sentono il ritmo della terra, sentono il beat, Caino e Abele sono due giovani breakers. Alla break dance si accostano parole, domande e numerose immagini rubate all’Art Brut, all’arte primitiva e aborigena, alla street art, al graffitismo americano, europeo, sudamericano, alla Pop Art.
  • WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com