San Marino. Biblioteca di Stato: giovedì 8 marzo la presentazione “Storie di galera, galeotti ed evasioni nelle carceri sammarinesi di Giuliano Giardi”

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Giovedì 8 marzo 2018 alle ore 17,30 presso la Sala Montelupo – Casa del Castello di Domagnano in P.zza F. da Sterpeto 3 – si svolgerà la presentazione del libro dal titolo Storie di galera, galeotti ed evasioni nelle carceri sammarinesi di Giuliano Giardi. All’evento, organizzato con la collaborazione della Biblioteca di Stato di San Marino e della Giunta di Castello di Domagnano, interverranno oltre all’autore anche il Dott. Antonio Morri – Direttore UOC Pronto Soccorso e l’Avv. Raimondo Fattori – Presidente Croce Rossa sammarinese.

Giuliano Giardi attraverso un paziente e minuzioso lavoro di ricerca e analisi di pagine e frammenti di documenti conservati presso l’Archivio e la Biblioteca di Stato, è riuscito a ricostruire tante piccole storie che dal 1300 al 1959 hanno alimentato la vicenda del carcere sammarinese. L’intera storia ha come ambientazione la Rocca, sito fortificato dalla connotazione fondante e di riferimento culturale prioritario per la Rep. di San Marino, ma non solo. La pubblicazione è suddivisa in due parti: nella prima parte viene ripercorso il periodo che va dal 1300 al 1959 epoca in cui, in seguito al verificarsi di particolari accadimenti, si rese necessario dotare San Marino di una istituzione carceraria organizzata; nella seconda parte vengono analizzate specifiche vicende di cronaca e storie di detenuti, spesso personalità note di cui è facilmente possibile riconoscere ancora oggi cognomi e parentele, che per vicissitudine e condizioni di vita piuttosto incerte entrarono in contatto con la realtà carceraria sammarinese. Avvenimenti di un certo clamore, a tal punto da suscitare interesse e rilevanza che oltrepassarono i nostri confini, si pensi solo al caso del Prestito a Premi o a quello relativo ai Frati Spioni. Il merito di Giardi, è senz’altro quello di aver portato alla luce uno spaccato di storia sociale sammarinese sconosciuto e inedito, che svela e rivela le dure condizioni di vita sia della popolazione che dei carcerati del tempo, in cui, a volte, la drammaticità delle esistenze si stempera con l’ironia dei fatti realmente accaduti. Il libro quindi non vuole solo essere uno studio sulla struttura carceraria e sulle vicende che ivi sono accadute, ma ci rivela i tanti aspetti sconosciuti di quella che era la vita quotidiana in Repubblica, le malattie, la giustizia, le ingiustizie, le difficoltà per sopravvivere.

Nella pubblicazione si trovano notizie su ciò che veniva considerato un reato, come veniva punito, sul funzionamento del tribunale, come venivano condotti gli interrogatori, su come il Commissario, il Consiglio e l’oligarchia dominante amministravano la giustizia.

Giuliano Giardi è nato a San Marino nel 1947. Nel 1972 si laurea in Medicina e Chirurgia presso l’Università di Bologna, ottiene poi la specializzazione in Pronto Soccorso e Terapia d’Urgenza all’Università di Chieti nel 1978. Ha prestato la propria opera nel Pronto Soccorso dell’Ospedale sammarinese con il ruolo di Aiuto Dirigente, ed in seguito di Primario, sino al congedo per raggiunti limiti di età avvenuto nel 2008. È autore di numerosi articoli, sia inerenti la Medicina d’Urgenza e la storia della Medicina. Ha pubblicato nel 2011 il volume: L’Ospedale di Guerra della Repubblica di San Marino. San Marino e la prima guerra mondiale, pubblicazione accolta con riscontri positivi anche fuori dai confini sammarinesi, soprattutto in Veneto ed anche in ambienti accademici.

L’incontro è libero e gratuito. Per informazioni: Biblioteca di Stato e Beni Librari di San Marino – Contrada Omerelli, 13 – Palazzo Valloni – tel. 0549/882248; mail bibliotecadistato@pa.sm; sito: www.bibliotecadistato.sm

Comunicato stampa
Biblioteca di Stato San Marino

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com