San Marino. Carmen Lasorella testimone del Fatto Quotidiano nella causa avviata da rtv è l’unico teste ammesso dal giudice del tribunale di Roma Riccardo Rosetti

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

carmen lasorellaCarmen Lasorella sarà l’unica testimone a favore del Fatto Quotidiano nella causa civile intentata dalla San Marino Rtv contro l’articolo a firma di Emiliano Liuzzi del 1 giugno 2013.

L’ex direttore generale dell’emittente di Stato sammarinese sarà così contrapposta all’attuale Dg e collega Rai, Carlo Romeo.

Più che singolare quindi, il nuovo capitolo della causa civile davanti al giudice del tribunale di Roma, Riccardo Rosetti che riguarda una vicenda ormai nota, quando sul Fatto venne pubblicato un articolo dal titolo “Viale Mazzini e i 3,6 milioni alla sede fantasma di San Marino” con sottotitolo “Sprechi. Zero servizi e programmi, 60 dipendenti inutilizzati per un pubblico potenziale di 15.000 persone. Un altro milione lo mette lo Stato”. Articolo che poi nel testo, tra le altre cose citate, attribuiva un elevato stipendio al direttore generale, superiore però a quanto era, ed è invece pubblicato sul sito della San Marino Rtv (che però non comprende alcuni benefit n.d.r.).

Una serie di inesattezze, che avevano portato l’attuale Dg Romeo, a replicare duramente al quotidiano diretto da Antonio Padellaro e passare poi alle vie legali, con una robusta richiesta risarcitoria, pari a ben 3 milioni di euro. Dopo l’avvio della causa, c’erano già stati alcuni passaggi, fino all’ultima udienza in ordine di tempo, avvenuta giusto una settimana fa, nella quale il legale di Rtv, Igor Magro è riuscito a far escludere in sostanza, l’escussione dei numerosi testimoni che i legali del Fatto avevano cercato di presentare.

Unico teste ammesso a favore del noto quotidiano italiano, l’ex Dg Carmen Lasorella. Volto noto in Rai, Lasorella era giunta a San Marino nel maggio 2008 ed è stata protagonista di diversi cambiamenti e novità nella gestione della Rtv, tra i più visibili, il nuovo logo “SMTv”, l’approdo sul satellite, il nuovo sito e gli studi di messa in onda, la regia digitale, ecc… ma a cui fu contestato l’aver lasciato un pesante passivo vicino ai 700mila euro. Noti anche gli scontri con alcuni esponenti del Cda, fino a quando, nell’ottobre 2012, l’ex volto del Tg2 quando venne sostituita proprio da Carlo Romeo. Ora sarà invece testimone per il Fatto Quotidiano, quindi, in teoria, chiamata a sostenere le tesi dell’articolo che proprio l’attuale Dg di piazzale Kennedy contesta.

Ma anche lo stesso Carlo Romeo sarà a sua volta teste, in quanto dovrà intervenire per la San Marino Rtv. L’udienza, già fissata per il prossimo 11 marzo 2015 si annuncia quindi quantomeno curiosa e particolare con due colleghi Rai in sostanza contrapposti, e chiamati a testimoniare entrambi sullo stesso loro ruolo ricoperto in momenti diversi.

San Marino Oggi

  • WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com