San Marino. Delibera “La Sociale”, botta e risposta fra le Finanze e Giornalesm

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

In riferimento a quanto apparso nei giorni scorsi su alcuni media in relazione alla delibera n. 10 del 16 aprile 2018, con la quale il Congresso di Stato ha rinnovato il contratto di locazione tra la Ecc.ma Camera e la ditta “La sociale S.p.A.”, si precisa che a differenza di quanto diffuso in maniera erronea ed incompleta, il contratto non si riferisce al locale del supermercato di Via Ca’ Franceschino (La Sociale di Borgo Maggiore). Infatti si tratta di un locale adibito a deposito di circa 50 mq, situato sotto il piano stradale pubblico. Detto locale è privo di illuminazione naturale ed ha accesso solo dalle unità immobiliari adiacenti. Il canone è stato determinato in relazione ai prezzi medi praticati, come risulta dalla perizia tecnico estimativa effettuata dall’Ufficio del Catasto.

La Segreteria di Stato per le Finanze e il Bilancio

 

Si rimandano al mittente le illazioni di avere diffuso notizie “erronee” e “incomplete” per le quali chi le ha proferite dovrà rispondere del reato di diffamazione. Proseguono i tentativi di screditare Giornalesm e il suo Direttore Marco Severini “reo” evidentemente di fare il suo mestiere e mettere in luce le continue contraddizioni e scheletri nell’armadio di questo governo. Come si evince dal link all’articolo, appare chiarissimo come il nostro giornale abbia dato solo conto di una delibera. Al governo della trasparenza forse però non va bene che vengano resi noti i fatti. Perché di fatti si tratta:
https://giornalesm.com/san-marino-governo-rinnova-laffitto-dellimmobile-di-borgo-ca-franceschino-21-alla-la-sociale-2-500-euro/
Tale comportamento da parte della Segreteria Finanze denota una allergia alla stampa libera che francamente dovrebbe preoccupare tutti.

Giornalesm.com

  • WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com