San Marino. Patrimoniale, lunedi 7 maggio si svolgerà l’assemblea UCS

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Lunedi 7 maggio si svolgerà l’assemblea UCS con i consumatori che le hanno dato mandato per trattare diverse tematiche fra cui, quali iniziative mettere in campo per fronteggiare il decreto 44, la Patrimoniale.

Sulla patrimoniale, l’Unione Consumatori Sammarinesi, dopo aver sentito i propri associati si è sempre dichiarata e si dichiara fortemente contraria.

Tale norma verrà portata in Consiglio Grande e Generale per la ratifica.

Noi chiediamo, in primis il ritiro del decreto 44/2018, e che il Governo cerchi altre forme di liquidità nella riduzione dei costi, ma non con tagli lineari che indeboliscono i lavoratori subordinati ordinari/consumatori del settore, ma bensì tagliando gli sprechi che molto spesso sono dovuti a costi alti su tipologie ben differenti.

Se il Consiglio si prenderà l’onere di ratificarlo, non essendo state create o non creando le condizioni politiche per non proporre tale imposta, UCS chiederà delle sostanziali modifiche:

  • Esenzione totale della prima casa
  • Esenzione degli immobili ancora in costruzione
  • Non pagamento del locatario al locatore dell’imposta straordinaria, in quanto non proprietario dell’immobile.
  • Scorporo del “costo” del mutuo sull’immobile con specifica percentuale di riduzione sull’emolumento della tassa da pagare sugli immobili gravati da mutuo.
  • Introduzione di una progressività nella tassazione, magari sommando i patrimoni immobili e quelli mobili

 

Nel corso dell’assemblea si deciderà in via definitiva sul modo e quando manifestare contro tale provvedimento.

 

Francesca Busignani

Presidente UCS

  • WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com