San Marino. PATRIMONIALE, UNAS: PETIZIONE CONTRO UNA TASSA ANTI SVILUPPO

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

IMU “alla sammarinese”, è iniqua, assurda ed in odore di incostituzionalità

PATRIMONIALE, UNAS: PETIZIONE CONTRO UNA TASSA ANTI SVILUPPO

cittadini ed imprese non sono un limone da spremere

 

 

Non basta il prossimo appuntamento con Iva o con la reiterata MINIMUM TAX …. Per inasprire  consumi e penalizzare i cittadini e le imprese, si vuole far cassa con l’introduzione di una Patrimoniale.

 

  • Al netto di una quota minima di detrazione, come si può pensare di chiedere una tassa anche sulla prima casa o sulla sede di una attività artigianale o commerciale?

 

  • Come si può tassare il patrimonio netto di una società, di fatto penalizzando le virtuose, serie, solide e solvibili, senza intercettare quelle più rischiose che hanno un patrimonio limitato al capitale sociale?

 

  • Come si può pretendere di tassare disponibilità liquide o beni in Italia dove i sammarinesi sono super penalizzati perché pagano già l’IMU all’aliquota maggiorata del 10,6 per mille, solo perché residenti ovviamente a San Marino?

 

Per questi tre motivi UNAS da oggi propone una raccolta di firme per invitare l’esecutivo a ripensare portata, modi e tempi di una soluzione opprimente per i cittadini sammarinesi e per l’economia esistente o da attrarre.

 

Tutti possono firmare, non solo gli associati, ma anche tutti i cittadini.

(www.unas.sm – FB UNAS – Unione Artigiani RSM)

  • WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com