San Marino. Tre musicisti aprono la rassegna musicale d’autunno

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Sabato 25 Ottobre 2014 alle ore 21.00, si alza il sipario sulla XVI^ Rassegna Musicale d’Autunno, con un concerto di altissima qualità al Teatro Titano di San Marino Città.
Saranno tre musicisti d’eccezione: Oleksandr Semchuk, violinista, il più giovane musicista dell’ex Unione Sovietica insignito del titolo di “Cavaliere d’Onore dello Stato”, Gabriele Mirabassi, clarinettista, considerato un portabandiera del jazz italiano nel mondo e Alessandro Marangoni, pianista, co-ideatore del Chromoconcerto© , a sublimare il pubblico con la loro musica, in un concerto che si presenta straordinario e che, guardando all’attuale momento politico internazionale, vuole lanciare attraverso il linguaggio universale della musica, un chiaro e deciso messaggio di pace.
All’interno del programma musicale due prime mondiali assolute: il brano “In Memoria della Centuria Celeste”, di Gabriele Mirabassi e “La Preghiera di Pace” del compositore ucraino Eugene Stankovych.
A rendere ancora più significativo il messaggio di pace, arricchendo il concerto e la scenografia, la proiezione di una serie di fotografie che documentano la Rivoluzione Arancione del 2004, protesta pacifica nata a seguito dei brogli elettorali legati alle elezioni presidenziali ucraine di quello stesso anno e una serie che documentano la recente rivolta di Kiev.
Le Fotografie, suggestive e molto evocative, sono gentilmente concesse dal Sig. Mykhailo Zgurovsky (Rector of Kyiv Polytechnic Institute, Academician of National Academy of Sciences of Ukraine, Doctor of Technical Sciences, Honored Scientist of Ukraine, laureate of the State Prize of Ukraine in Science and Technology) e si ringraziano le Sig.re Natalia Nabokova e Maryna Prepotenska per la collaborazione.

Programma delle esecuzioni:

I. Stravinsky (1882-1971) Suite de l’Histoire du Soldat
The Soldier’s March
The Soldier’s Violin
The Little Concert
Tango-Waltz-Ragtime
The Devil’s Dance
M. Skoryk (1938 – vivente) Capriccio per violino solo
F. Busoni (1866 -1924) Elegia n.2 per Pianoforte
G. Mirabassi (1967 – vivente) In memoria alla centuria celeste
(Prima mondiale)
E. Stankovych (1942 – vivente) La preghiera di pace
(Prima mondiale)

Oleksandr Semchuk – violino
Gabriele Mirabassi – clarinetto
Alessandro Marangoni – pianoforte

Inizio ore 21.00 – Ingresso Unico € 10,00
Teatro Titano – Piazza Sant’Agata – San Marino Città
Informazioni: Associazione Musicale Camerata del Titano – tel. 0549 906870

Oleksandr Semchuk
ha cominciato a studiare violino a 4 anni con il M° I. Pylatiuk. A soli 8 anni il suo primo concerto come solista con l’orchestra. È il precoce inizio di una scintillante carriera. Fra i suoi insegnanti vi sono violinisti e didatti di fama mondiale, quali Bohodar Kotorovych, Yehudi Menuhin, Tibor Varga, Viktor Tretiakov e Alberto Lysy.
Vincitore già giovanissimo di vari concorsi internazionali ha collezionato il primo premio assoluto al prestigiosissimo “Youth Assembly of Art” di Mosca (ambito da tutti i musicisti dell’ex Unione Sovietica), al “Mykola Lysenko International Competition” (Ucraina), e al “Premio Città di Gubbio” (Italia).
Nel frattempo ha intrapreso una brillante carriera concertistica che l’ha visto esibirsi con successo in tutto il mondo, sia come solista sia in collaborazione con musicisti di fama internazionale come B. Canino, V. Sirenko, A. Lucchesini, M. Brunello, V. Kozhukhar, K. Bogino, M. Kugel, V. Mendelssohn, E. Baatarzhavyn, G. Mirabassi, M. Rysanov, M. Diadiura, O. Kogan, D. Cohen, B. Petrushansky, K.Karabitz, N. Eppinger, D. Shapovalov e molti altri. Ha suonato con la maggior parte delle orchestre dell’ ex-Unione Sovietica.
Dal 2002 collabora stabilmente con il pianista Leonardo Zunica, con il quale ha affrontato le pagine più significative del repertorio cameristico, tra cui la prima esecuzione italiana della Fantasie per violino e pianoforte di Olivier Messiaen.
Lo Stato ucraino, riconosciuto il grande contributo offerto alla nazione quale fondatore e promotore del progetto culturale “Artisti per la rinascita dell’Ucraina”, nell’anno 2001 ha conferito ad Oleksandr Semchuk il Titolo Onorifico di “Artista Benemerito”.
Su tutto il territorio dell’ex-Unione Sovietica, Oleksandr è il più giovane artista insignito del titolo di “Cavaliere d’Onore dello Stato”.
Ha al suo attivo diverse incisioni discografiche, e più di sette ore di musica come solista nella “Collezione d’Oro d’Ucraina”, con brani del grande repertorio solistico tra i quali i concerti di Brahms e Sibelius. Suona un violino Auguste Bernardel 1840 e l’arco “Bianca Lady” di Navea – Vera.

Gabriele Mirabassi.
nato a Perugia nel 1967, si è Diplomato in clarinetto nel 1986 al Conservatorio “Morlacchi” di Perugia, è autore di musica jazz. Nella sua carriera ha spaziato tra il jazz e la musica classica, collaborando con numerosi artisti come: Richard Galliano, John Taylor, Steve Swallow, Stefano Battaglia, Roberto Gatto, Rabih Abou-Khalil e Edmar Castañeda per quanto riguarda il Jazz.
Nel campo della musica classica abbiamo John Cage, Mario Brunello, Andrea Lucchesini, Marco Rizzi, l’Orchestra Filarmonica Marchigiana, l’Istituzione Sinfonica Abruzzese, l’Orchestra d’Archi Italiana, la Banda Sinfonica do Estado de Sao
Paoulo, l’Ensemble Conductus, Orchestra Bruno Maderna e molti altri. Inoltre ha collaborato anche in altri ambiti quali il teatro, la canzone d’autore e la danza insieme a Gianmaria Testa, Erri de Luca, Ivano Fossati, Sergio Cammariere, Mina, Giorgio Rossi, David Riondino e Marco Paolini.
Negli ultimi anni ha iniziato a svolgere una ricerca approfondita sulla musica strumentale popolare Brasiliana e sudamericana in genere collaborando tra gli altri con Guinga, André Mehmari, Monica Salmaso, Sergio Assad, il Trio Madeira Brasil e l’Orquestra a Base de Sopro di Curitiba. Ha formato un suo personale trio denominato Canto di ebano che è stato premiato con il Premio della Critica Arrigo Polillo come Miglior disco dell’anno TopJazz 2008.
Nel 2009 ha ricevuto una nomination come Best Jazz Act agli Italian Jazz Awards.

Alessandro Marangoni,
nato nel 1979, si è diplomato in pianoforte con lode e menzione e perfezionato con Maria Tipo alla Scuola di Musica di Fiesole. Contemporaneamente si è laureato in Filosofia presso l’Università di Pavia, alunno di merito dell’Almo Collegio Borromeo.
Ha debuttato nel dicembre 2007 con un recital al Teatro alla Scala di Milano, in un omaggio a Victor de Sabata nel 40° anniversario della morte, insieme a Daniel Barenboim.
Premiato in diversi concorsi nazionali e internazionali, tiene molti concerti come solista collaborando anche con artisti quali: Mario Ancillotti, Enrico Dindo, Quirino Principe, Massimo Quarta, Milena Vukotic e il Nuovo Quartetto Italiano.
Di recente ha suonato all’Accademia di Santa Cecilia a Roma (Parco della Musica), il Teatro La Fenice di Venezia, il Teatro Verdi di Trieste, alla Cappella Paolina del Quirinale in Roma, per il Rossini Opera Festival di Pesaro, il Festival MITO, la Sagra Musicale Umbra, il Teatro Dal Verme di Milano, in Gran Bretagna, Svizzera, Germania, Austria, Francia, Svezia, Finlandia, Argentina, Cile, Canada, Colombia, Cina e USA con notevole successo di pubblico e di critica.
Ha inoltre eseguito alcuni concerti di Mozart in tournèe con l’Amadeus Kammerorchester del Mozarteum di Salisburgo e l’Orchestra I Filarmonici Europei.
Ha debuttato con successo in Spagna con l’Orchestra Filarmonica di Malaga e a Bratislava con l’Orchestra Filarmonica Slovacca, sotto la direzione di Aldo Ceccato e come direttore e solista con l’Orchestra “I Pomeriggi Musicali” al Teatro Dal Verme di Milano, registrando per importanti emittenti come RAI, BBC e Radio Nacional de Espana.
Ha instaurato un sodalizio artistico con l’attrice Valentina Cortese con la quale ha tenuto recentemente a Milano uno spettacolo con la regia di Filippo Crivelli.
Stanno ottenendo molto successo i suoi recital in duo con Quirino Principe come voce recitante.
È il primo musicista italiano a esibirsi anche nel mondo virtuale di Second Life. È il pianista del Trio Albatros Ensemble, con cui registra per Stradivarius. Ha inoltre instaurato una collaborazione con il jazzista Sandro Cerino. Ha registrato l’integrale dei Peccati di vecchiaia di Rossini, del Gradus ad parnassum di Clementi, dei Concerti di Castelnuovo-Tedesco con la Malmö Symphony Orchestra e della Via Crucis di Liszt, tutti per la Naxos. Con Pierpaolo Venier ha ideato il Chromoconcerto.

Associazione Musicale Camerata del Titano e Cassa di Risparmio di San Marino
presentano
“La Preghiera di Pace”
Concerto inaugurale della XVI^ Rassegna Musicale d’Autunno
Sabato 25 Ottobre 2014 ore 21.00
Teatro Titano – Piazza Sant’Agata – San Marino Città (RSM)
Ingresso: € 10,00

  • WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com