Veleni, diffamazioni e minacce di morte da parte della moglie del Ministro degli interni di San Marino Zanotti al nostro Direttore. Magari parteciperà alla ”marcia contro l’odio!”

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ASSALTO DIFFAMATORIO E MINACCE DI MORTE ALLA LIBERA STAMPA DALLA MOGLIE DEL MINISTRO DEGLI INTERNI DI SAN MARINO.

Devono aver fatto davvero male gli articoli di Giornalesm.com, quindi la pubblicazione dell’ordinanza del Giudice Morsiani che di fatto ha mandato al tappeto l’esecutivo ed il sedicente governo della trasparenza, l’editoriale del Direttore Severini dove chiariva la contiguità dell’entourage del finanziere Confuorti con il nuovo CCR (di cui fanno parte

  • Presidente – Segretario di Stato Finanze  – Simone Celli
  • Segretario di Stato Affari Esteri – Nicola Renzi
  • Segretario di Stato Interni – Guerrino Zanotti
  • Segretario di Stato Industria, Artigianato e Commercio  – Andrea Zafferani)

e quindi di riflesso anche il governo sammarinese se in risposta a questi articoli si è avuta una maldestra reazione sia dell’ex Reggente Mimma Zavoli che della moglie del Segretario agli interni Guerrino Zanotti, tale Elena Beatrice Giordani.

Quest’ultima oltre alle tantissime diffamazioni rivolte sia al nostro giornale ha, nella fine di un suo post su Facebook in una discussione del profilo di Mimma Zavoli, minacciato addirittura di morte il nostro direttore.

Infatti ha scritto, tra le altre frasi altamente diffamatorie e razziste: ”Forse bisognerà provare con la cura del cavallo zoppo”. E ci domandiamo quale cura sarà mai ad un cavallo zoppo che non più correre, quindi inutile?

Ovviamente tutto è stato inviato ai nostri legali per le azioni giudiziarie, sia in Italia che a San Marino, del caso.

 

LEGGI ANCHE:

San Marino. Parte della politica: ”Severini te la faremo pagare”. Minacce pesanti al direttore di Giornalesm.com

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com