51 a zero…il RUGBY CLUB SAN MARINO sbanca i Crusaders di Porto Sant’Elpidio..

  • Le proposte di Reggini Auto

  •  E fanno cinque su cinque partite , oggi con OTTO METE REALIZZATE !!! Non si frena la voglia di vincere dei biancoazzurri. E’ una domenica “bruma”, il campo di Porto Sant’Elpidio è duro come l’asfalto, non cè un filo d’erba, per la prima volta in questo campionato di C1, il Rugby Club San Marino usa la seconda maglia, nera con la dedica a Camilla , la bimba aiutata con il torneo di Desenzano. Il direttore di gara Effand Mahfoud viene da Civitanova Marche puntualissimo nel fischiare l’inizio del match. Il Rugby Club San Marino cambia alcuni moduli di gioco , il coach Ballarini vuole provare alcuni schemi nuovi, e al sesto minuto Michele Rossi va in meta con una bella manovra dei trequarti e l’allungo finale di potenza lo porta al di là della linea dei Crusaders Rugby. Il Rugby Club San Marino inizia bene , perchè al decimo , dopo essere stati più volte vicini alle acca dei marchigiani ,  i sammarinesi tornano in meta con Riccardo Marchetti che sfrutta una bella giocata dei mediani e con una spinta eccellente si butta sulla linea dei cinque metri avversari, e il punteggio è già 10 a zero per il Rugby San Marino. Nell’occasione Davide Giardi fallisce  i due penalty per allungare ancora il punteggio. La partita è  puntigliosa, i Crusaders di Porto Sant’Elpidio vogliono il loro riscatto, ma oggi i ragazzi di Ballarini &Sabatelli non fanno passare , una difesa attenta e concentrata . Al ventesimo il Rugby Club San Marino torna in meta con Marco Pastorin , l’azione inizia con una touche sbagliata dagli avversari, Alessio Moretti ruba palla, allunga a Luca Felici, poi Davide Baciocchi e  Matthias Gentili che passa a Pastorin che con grande potenza va in meta, e si sale a 15 a zero. Al ventiquattresimo,  Carlo Terenzi allunga di altri tre punti con una punizione davanti alle acca  18 a zero. Si giunge al trentacinquesimo per vedere Adrian Menicucci sfruttare una azione corale che parte dalla mischia con Andrea Cervellini , Fabio Matteini  e Carlo Terenzi, e “tornare” in meta segnado il 23 a zero che passa a 25 con il penalty  sempre di Terenzi . Così si chiude il primo tempo 25 a zero per il Rugby Club San Marino. La seconda frazione di gioco , non cambia l’assetto del match, al sesto Ivan Pretelli segna la sua meta con una lunga azione in velocità si và sul 32 a zero con “l’insaccata” di Carlo Terenzi . Iniziano i cambi , il campo è pesante, si arriva così al ventunesimo e Davide Giardi si impossessa della “ovale” sulla linea dei 10 metri e va in meta , Carlo Terenzi mette la palla ancora sulle acca, ed il punteggio sale 39 a zero. Un pò di gioco “di resistenza” per la difesa sammarinese, per giungere al trentesimo quando Francesco Gobbi si impossessa della palla e corre lungo la linea passando tre uomini avversari ed è meta , 44 a zero . Siamo agli sgoccioli della partita, cè il tempo di vedere la ottava meta della giornata di Davide Baciocchi , che con una azione volutamente di sfondamento spinge la palla oltre la linea di meta, il calcio  di punizione di Facundo Maiani stabilisce il punteggio finale 51 a zero. Il Rugby Club San Marino ha vinto una partita con la velocità e la concentrazione , DOMENICA PROSSIMA  15 NOVEMBRE i  sammarinesi tornano a giocare in casa contro l’ASD MOSCOSI 2008 di Cingoli (Macerata), una squadra ostica , vedremo se di fronte alla propria tifoseria il Rugby Club San Marino , confermerà questa corsa al primato.

    I ragazzi del Rugby Club San Marino scesi in campo sono stati; DAVIDE BACCIOCCHI (capitano) , MICHELE ROSSI, LUCA FELICI, IVAN PRETELLI, RICCARDO MARCHETTI, ADRIAN MENICUCCI, FABIO MATTEINI, MICHELE SARTI, ANDREA CERVELLINI, ALESSIO MORETTI, MATTHIAS GENTILI, DAVIDE GIARDI, CARLO TERENZI, MARCO PASTORIN, LUCA ERCOLANI, FACUNDO MAIANI, FRANCESCO GOBBI, FRANCO MAIANI, FILIBERTO GENTILI  .

    RUGBY CLUB SAN MARINO