Futsal: la Folgore cancella con gli interessi il k.o. d’esordio

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Evidentemente la delusione per la sconfitta patita nel turno precedente contro il Fiorentino bruciava ancora tanto in casa Folgore. Potrebbe essere, questa, una delle “piste” plausibili per spiegare – del tutto o almeno in parte – il mostruoso 18-1 con il quale i giallorossoneri di Traviglia, ieri sera, hanno travolto il malcapitato Faetano. Nel lungo elenco di marcatori di serata spicca, manco a dirlo, Massimiliano Bernardi, che dopo le ottime performance realizzative mostrate in campionato fa subito la voce grossa anche in coppa.

Nella gara d’esordio era rimasto all’asciutto, ma ieri sera ne ha segnati sei: suo, dopo nemmeno un minuto, il gol che ha aperto la straripante produzione offensiva giallorossonera. Dopodichè, per lui, altri tre centri nel primo tempo e due nella ripresa. Ma sei sono anche le reti di Nicola Giorgini, che contro il Fiorentino era stato l’autore del gol della bandiera e che quindi sale a quota sette in classifica marcatori, assestandosi dietro al capocannoniere Danilo Busignani. Doppietta, invece, per Riccardo Conti, oltre alle reti singole di Andrea Contato, Alessandro Gennari, Federico Zamboni ed Edoardo Allasia. In casa Faetano, l’unico marcatore di serata è Marco Moroni.   

Folgore che dunque comincia ufficialmente la sua scalata verso la zona nobile del Gruppo B, dove al comando c’è sempre il Fiorentino, che centra la terza vittoria su tre a spese di una Virtus colpita per otto volte. Apre le danze Domenico Di Paolo, raggiunto nel tabellino marcatori da un Danilo Busignani che chiuderà la propria serata con cinque reti all’attivo, per un totale di otto nella classifica dei marcatori. A completare la goleada della corazzata rossoblù, il secondo centro di Domenico Di Paolo e quello di Davide Tura. 

I neroverdi restano a zero punti dopo due partite, mentre il Fiorentino stacca in classifica il Tre Fiori, ieri a riposo. Nella posizione immediatamente seguente quella dei gialloblù di Spada, Domagnano e Pennarossa continuano a marciare appaiate per effetto del pareggio maturato nello scontro diretto di ieri. Partita decisamente frizzante, quella di Acquaviva, che sul piano del risultato viene inaugurata al 14’ dal giallorosso Alberto Menghi, cui Filippo Macina replica nella parte finale di frazione. Ma l’ultimo acuto prima del cambio campo è del capitano del Domagnano Nahuel Zanfino, che riporta in vantaggio i suoi sfruttando l’unico minuto di recupero concesso. Vantaggio che perdura fino alla parte finale di gara, quando la doppietta di Alessandro Ciacci produce un ribaltone potenzialmente letale per la squadra di Mussoni, capace comunque di avere l’ultima parola sulla sfida grazie al primo gol in coppa di Lorenzo Bollini.   

Finisce in parità anche il big match del Girone A, quello che metteva di fronte la coppia di capolista formata da La Fiorita e Murata. Nel primo tempo i gialloblù di Montegiardino si portano sul 2-0 con i centri di Marco Semprini e Matteo Scarponi, ma prima dell’intervallo Marco Bucci riesce a dimezzare lo svantaggio bianconero. Il pareggio del Murata, invece, è opera di Nicola Albani, a segno in apertura di ripresa. 

La Juvenes-Dogana centra i primi tre punti in coppa grazie al netto successo – con annesso sorpasso di classifica – sul Cosmos. A sbloccare il derby è Francesco Gatti, a segno in chiusura di primo tempo e poi anche nella ripresa, ma soltanto dopo la rete del raddoppio a firma di Andrea Frisoni. Lorenzo Bacciocchi, al primo centro in maglia biancorossoazzurra, e Ugo Federico Bagnasco completano il pokerissimo di serata. 

Come detto, la Juvenes scavalca in classifica proprio il Cosmos e lascia “sul posto” il Tre Penne, ieri a riposo e raggiunto – a quota 1 punto – da Libertas e San Giovanni, che impattano 2-2 nel secondo match di Acquaviva. Daniele Toccaceli porta in vantaggio la Libertas al 20’, ma i “cugini” rossoneri pareggiano i conti una manciata di minuti dopo grazie a Samuele De Luigi. Fabio Francini sfrutta la coda della prima frazione per riportare in avanti i granata, che nel secondo tempo verranno definitivamente raggiunti dagli avversari per effetto della rete siglata da Gabriele Capicchioni. 

Ecco il quadro completo della 3° giornata di San Marino Futsal Cup: 

  • WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com