A Wembley finale FA Cup; Klopp, ‘la Coppa più bella del mondo’

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print
  • Le proposte di Reggini Auto

  • (ANSA) – LONDRA, 13 MAG – “La FA Cup è la coppa nazionale
    più grande e bella al mondo. Pur non avendo visto troppe finali,
    non credo sia necessario comprendere quanto sia importante e so
    che il mondo ci guarderà. Non vediamo l’ora di cogliere questa
    opportunità”. Così Jurgen Klopp alla vigilia della finale della
    Coppa d’Inghilterra che domani (inizio alle 17.45 ora di Roma) a
    Wembley che il suo Liverpool giocherà contro il Chelsea. C’è un
    precedente in questa finale tra le due squadre: risale al 2012,
    quando i Blues si imposero sui Reds per 2-1. In tutto il Chelsea
    ha vinto la Coppa nazionale cinque volte, mentre il Liverpool
    l’ha alzata nel 2006.
        Proprio la squadra allenata da Klopp è in corsa per uno
    storico poker di successi in questa stagione oltre alla Carabao
    Cup, o Coppa di lega, già vinta e la finale di FA Cup, il
    Liverpool è in corsa per vincere il titolo della Premier League
    e la Champions League (sabato 28 giocherà la finale contro il
    Real Madrid). “Quando lotti per tutte queste competizioni –
    commenta Klopp – è chiaro che puoi anche non vincere, nessuno
    può garantire che vinceremo tutto. È una stagione piena di
    impegni ma non prenderemo mai la FA Cup come una partita
    normale. Per alcuni di noi è una delle più grandi partite in
    carriera, vogliamo vincere e dedicare il trofeo alla nostra
    gente”.
        Dall’altra parte, il tecnico del Chelsea Thnomas Tuchel è alle
    prese con il dubbio Havertz o Lukaku per un posto in attacco,
    anche se c’è chi li vorrebbe giocare insieme. “Possono entrambi
    giocare, ma penso che manchi un po’ il feeling per un perfetto
    incastro – dice Tuchel -. Ed è molto probabile che giochi
    dall’inizio solo uno dei due. Romelu ha ultimamente giocato e
    segnato, quindi ha fatto di tutto per meritarsi di rimanere con
    noi ma domani sarà la nostra ultima chiamata per questa Coppa”.
        (ANSA).
       


    Fonte originale: Leggi ora la fonte