Accordo strategico tra la Repubblica di San Marino e la Diocesi San Marino – Montefeltro per promuovere attivamente il turismo religioso

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print
  • Le proposte di Reggini Auto

  • Inaugurazione e promozione del Cammino di San Francesco e del Cammino del Santo Marino, ma anche politiche ed iniziative comuni, finalizzate alla conoscenza, valorizzazione e tutela del patrimonio ecclesiastico.  

    Sarà un “Protocollo d’Intesa strategico, che vedrà la Repubblica di San Marino e la Diocesi San Marino-Montefeltro massimizzare le sinergie e la collaborazione, attraverso la definizione di politiche ed iniziative finalizzate alla conoscenza e alla valorizzazione del patrimonio ecclesiastico ed allo sviluppo del turismo religioso”. Queste in sintesi le peculiarità che sono state delineate nei giorni scorsi, a seguito di un incontro tra il Segretario di Stato Federico Pedini Amati e il Vescovo della Diocesi, S.E. Andrea Turazzi.   

    Un percorso fortemente sostenuto dal Segretario di Stato Federico Pedini Amati all’interno del Congresso di Stato, che con l’approvazione di 3 delibere – la n. 47 del 23 luglio 2020, la n. 33 del 5 luglio e la n. 25 del 19 luglio 2021 – ha fornito al progetto una forte accelerazione. Nella cornice di queste azioni si collocano la recente inaugurazione del Cammino del Santo Marino, itinerario che ripercorre in 10 tappe i luoghi più significativi della vita del Patrono nel territorio della Repubblica e l’adesione al progetto “I cammini di Francesco” (Saint Francis’ Ways), il quale concorre ad ottenere la certificazione di “Itinerario Culturale del Consiglio d’Europa”.  

    Proprio quest’ultimo progetto vedrà, nella giornata di domenica 26 settembre, l’inaugurazione del Cammino di San Francesco, per il tratto che collega San Marino a Sant’Igne (in località San Leo), nell’ambito della proposta “Monasteri Aperti” e delle iniziative promosse dalla Segreteria di Stato per il Turismo per celebrare le Giornate Europee del Patrimonio, con una camminata che partirà dalla Chiesa di San Francesco alle ore 10.15 per terminare a Montemaggio. 

      

    Il turismo religioso è un fenomeno che coinvolge ogni anno milioni di persone, immergendosi in una dimensione di piena spiritualità lungo i percorsi religiosi più importanti al mondo. Per questo la Repubblica di San Marino cercherà di inserirsi sempre di più in questi Cammini, attraverso la valorizzazione dei suoi principali monumenti: il Santuario Mariano dell’Immacolata a Valdragone, il Santuario dedicato alla Beata Vergine della Consolazione a Borgo Maggiore, la Pieve del Santo Marino, la Chiesa di San Francesco, l’oratorio Valloni, la Chiesa di San Quirino, la Chiesa di San Giovanni Battista, il Sacello del Santo.

    San Marino, 24 settembre 2021/1721 d.F.R.