Air Alps continuerà a volare.

Air Alps, il vettore italo-austriaco regionale, continuera’ a volare, anche se con meno aerei
e meno destinazioni. E’ quanto prevede l’offerta di concordato preventivo accolto oggi in tribunale ad Innsbruck. I creditori
hanno accettato una quota del 40% di fronte a richieste di circa nove milioni di euro.
 Il numero dei dipendenti scendera’ da 142 a 60 e quello degli aeri da sette a tre, scrive l’agenzia stampa austriaca
Apa. Air Alps, che attualmente collega Bolzano, Parma, Rimini e Perugia con Fiumicino e Perugia con Malpensa, con
l’orario invernale garantira’ solo piu’ i voli Bolzano-Roma e Parma-Roma ”oltre a collegamenti di linea stagionali e voli
charter”, cosi’ l’amministratore di Air Alps Rupert Leitner in una nota.
 Un aumento di capitale di un milione di euro e’ previsto per ottobre. ”L’economia altoatesina si riconosce in Air Alps.
Per questo provvederemo anche in futuro con il capitale necessario per portare il progetto al successo”, dichiara il ‘re
dello speck’ Franz Senfter. Air Alps e’ di proprieta’ per circa il 76 per cento della Bzs Holding, un consorzio di
imprenditori altoatesini guidato da Senfter. (ANSA).

 WA 05-AGO-09 12:42 NNNN

 

Il Presidente di Aeradria Spa, Massimo Masini, comunica quanto segue:

A seguito dell’incontro con l’Amministratore Delegato di Air Alps, Rupert Leitner il 30 luglio scorso, posso dire che il collegamento Rimini-Roma-Rimini proseguirà anche nella stagione invernale. Entro metà settembre saranno definiti gli aspetti analitici ed operativi per garantire il suddetto proseguimento.

 

  • Le proposte di Reggini Auto