AL VIA LE GIORNATE MEDIEVALI

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Con l’estate si riapre il cuore della storia della più antica repubblica del mondo, che da giovedì 22 a domenica 25 luglio ospiterà lungo le antiche contrade del suo centro storico le Giornate Medievali nel solco delle più vive e consolidate tradizioni. Inserite in una cornice naturale, perfettamente intatta ed esclusiva, di un patrimonio che vive nelle fortificazioni, nei palazzi, nei panorami e nelle romantiche atmosfere del suo centro storico, le Giornate Medievali di San Marino mantengono una specificità davvero unica, identitaria e saldamente collegata alle sue radici.
Forte del riconoscimento Unesco, il Segretario di Stato Berardi ha voluto una svolta per questa edizione, che si presenta completamente rinnovata e qualificata, proponendo al pubblico ed ai numerosi turisti presenti in questi giorni a San Marino, spettacoli ed eventi di grande qualità, con gruppi storici appositamente selezionati, aderenti alle tradizioni medievali sammarinesi. I costumi e le scenografie seguono regole rigorose tratte dagli statuti medievali trecenteschi e dalle ricerche effettuate su raffigurazioni storiche, dipinti e documenti dell’epoca.

La regia di Giuseppe Del Barna ha privilegiato la storia piuttosto che l’aspetto formale, abbandonando il filone militare e proponendo aspetti autentici, spaccati di vita quotidiana, giochi di corte, palii e tornei capaci di creare una suggestione autentica e far vivere una esperienza davvero unica ed indimenticabile calata nell’atmosfera di quel tempo.

Novità anche nella Cava dei Balestrieri con la partecipazione di gruppi storici prestigiosi legati a città d’arte di antica tradizione, quali: la Giostra del Saracino ed il Gruppo Musici di Arezzo, il Gruppo Sbandieratori di Gubbio, il Calcio Storico Fiorentino, il Corteggio Storico della Repubblica Marinara di Pisa, il Gruppo degli Sbandieratori di Sansepolcro e il Corteggio Corsa all’Anello di Narni.

Questa edizione ha voluto dare anche un maggiore risalto e più visibilità alle realtà dei gruppi di rievocazione storica sammarinesi, ai gruppi artistici locali ed alla Federazione Sammarinese Balestrieri.
Queste giornate saranno altresì l’occasione per gustare e provare i suggestivi sapori dell’epoca sapientemente preparati dai numerosi ristoranti di San Marino e perfezionati dall’abilità dei loro chef.

“Vivete San Marino!”, è l’invito del Segretario di Stato per il Turismo, Fabio Berardi, “respirate il profumo di un medioevo unico e l’emozione di salire su una roccia che ha conosciuto 1709 anni di libertà” .

  • WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com