Allerta caldo, due città da “bollino rosso”: temperature fino a 43 gradi. Rischio temporali violenti.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Cresce il caldo in Italia. Nel bollettino delle ondate di calore del ministero della Salute spuntano i primi bollini rossi: indicano il massimo livello di rischio per la salute di tutta la popolazione. Ventisette le città monitorate. Come oggi (martedì), anche domani e dopodomani il livello più alto di rischio, il 3 (in una fascia che parte da 0) è stato assegnato a Campobasso e Perugia dove sarà ancora caldo record. Meteo, piogge e temporali al Nord. Ma da domani sarà caldo africano: «Punte di 40-43 gradi» Il bollino arancione (livello 2), che invece indica il rischio per la fascia più suscettibile, è spettato, solo domani, a Bari (come oggi) e Palermo. Bollini verdi invece, quindi nessun rischio caldo, anche domani e dopodomani per Milano, Firenze e Torino, mentre Napoli anche domani è contrassegnata con il bollino giallo che indica condizioni di pre-allerta caldo. Un po’ meglio andranno le cose a Roma con i suoi 32-33 gradi. Caldo e afa in accentuazione nelle città del Nord con punte prossime ai 34-35 gradi in città come Ferrara e Bologna e fino a 33-34 a Bolzano. L’anticiclone africano, intanto, si prepara a ritornare sull’Italia – spiega ilmeteo.it – più potente che mai. Martedì e Mercoledì con temporali violenti al Nordovest, specie sui settori alpini e localmente anche in pianura (Lombardia), poi farà sempre più caldo a partire da Giovedì; arriva la 2° ondata di caldo africano, la più potente, con punte di 43°C al Sud, 38°C a Firenze. Anteprima weekend 15-16 Giugno: tutto sole e caldo. Leggo

  • WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com