Alta Valmarecchia sotto Rimini tra polemiche e lavori

  • Le proposte di Reggini Auto

  • Il passaggio dalle Marche alla Romagna di Casteldelci, Maiolo, Novafeltria, Pennabilli, San Leo, Sant’Agata Feltria e Talamello – da ieri – sembra più vicino.  I lavori della Commissione Affari Costituzionali della Camera dei Deputati – chiamata ad esprimere un parere sulla questione – non subiranno rallentamenti, così, almeno, assicura il deputato leghista romagnolo Gianluca Pini. Un punto a suo favore in quella che ormai è una sorta di sfida personale con il rappresentante pesarese del Pd Oriano Giovannelli, che da tempo sostiene l’inopportunità della secessione.
    Pini, infatti, ha annunciato di aver convinto l’Ufficio di Presidenza della Commissione che le audizioni richieste dal deputato del Partito Democratico sono “inutili e solo strumentali ad allungare i tempi della discussione”. Nient’altro che ostruzionismo, insomma, secondo l’onorevole leghista. La discussione rimarrà quindi interna alla Commissione che – peraltro – aveva iniziato i suoi lavori con una settimana d’anticipo. Per martedì prossimo è atteso il testo coordinato basato sulla proposta di Pini sul quale lavorare poi per gli emendamenti. L’obiettivo è concludere l’esame in commissione entro gennaio, per permettere ai comuni interessati di poter votare per la Provincia di Rimini già dalla tornata del prossimo giugno.

    Fonte: San Marino RTV