Altro mar marrone su San Marino…De Sade: ”Emiliani al soldo dei politici”

  • Le proposte di Reggini Auto

  • leggete con me il commento del Sig.De Sade – già blogger del sito www.inblog.it – su San Marino, il Tribunale ed i giudici. Buona lettura

    ”Caro dott. Galullo, è vero, chi ha inneggiato alla sentenza della Cassazione non l’ha letta bene. Sulle questioni del tribunale sammarinese invece ormai è come sparare sulla Croce Rossa. Il giudice Emiliani sarebbe meglio si godesse l’onorata pensione invece di prestare il fianco a pressioni politiche da una parte e critiche al suo dispositivo dall’altra. Come già avevo avuto modo di scrivere sul suo blog, la scelta sarebbe stata quella di smerigliare diverse paia di manette per il cda della Carisp oppure di evitarlo. La scelta è caduta sulla seconda ipotesi e proprio per questo motivo consiglierei ai membri del CDA di evitare viaggi fuori confine sammarinese.

    Sulle decisioni che il moneyvall dovrà prendere a marzo 2010 peserà anche la cervellotica scelta del governo sammarinese che ha deciso di affiancare al giudice Vannucci il giudice Buriani (dimissionario poi rientrato) che già si era occupato della materia. Ma in aiuto al gruppo Moneyvall, la commissione giustizia avrebbe espresso l’orientamento sulla nomina del magistrato dirigente, lo stesso che ha avuto degli screzi con il giudice Vannucci e che in passato li ha avuti anche con il giudice Buriani.
    Direi che abbiamo un bel tris d’assi.
    Nel frattempo sta arrivando al galoppo una bella crisi di governo di fine anno che una volta concretizzata, avrebbe almeno il merito di bloccare tutti i contenziosi in corso. Poi una volta assestate le cose politiche e con nuovi interlocutori dovremmo sistemarci. Per una volta forse la crisi politica capita, come direbbe il principe De Curtis, a fagiuolo!”

    Sappiamo benissimo che quale frustrato ex socialista vede questo Governo come il peggio del peggio. Ma occorre che ricordi a lui ed ai detrattori interessati che questo Governo è lo stesso che ci ha fatto uscire dalla procedura rafforzata e dalla grey list; basterebbe solo questo per promuoverlo.

    Fa sorridere con quale vemenza, lo stesso De Sade, voglia una crisi di Governo, che non avverrà.

    Quello che preoccupa sono invece le falsità e le fantasie che questo signore propina e scrive su blog italiani. Sarebbe da querelare poi così va lui a giustificarsi di quello che dice di fronte ai giudici da croce rossa..come scrive lui. Per dirla alla Totò….jate venne!!! Mi faccia il piacere!!!