Ampadu ‘qui per giocare, Venezia merita la A’

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print
  • Le proposte di Reggini Auto

  • (ANSA) – VENEZIA, 20 OTT – “Penso che sia utile saper giocare
    in più posizioni, ok, magari non attaccante, ma in difesa o a
    centrocampo mi sento a mio agio. Non ho preferenze, sono
    giovane, voglio giocare e ovunque serva sarò felice di farlo”.
        Giovane, ambizioso e senza paura, l’inglese Ethen Ampadu, uno
    degli ultimi arrivi del Venezia, si è presentato oggi
    confermando il suo desiderio di portare alla salvezza gli
    arancioneroverdi.”Sono felice per la prima vittoria in casa e
    per le due partite precedenti, mi sento bene, siamo tanti
    giovani e i più esperti ci stanno aiutando, siamo felici di
    quello che possiamo fare, sta a noi migliorare a ogni gara,
    perché pensiamo di poter meritare la A”. Proprio sulla serie,
    definita dal ventunenne nazionale gallese “una delle leghe
    migliori al mondo” si è soffermato, spiegando come la
    affronterà: «Tutti pensano di poter venire qui e fare risultato,
    starà a noi fargliela passare tosta, dando il meglio di noi
    stessi per la salvezza, siamo consapevoli dei nostri mezzi”. Tre
    cartellini gialli in tre partite per il giovane: “sì, me lo
    dicono tutti, amici e familiari, che ne prendo troppi. Fa parte
    del mio gioco un po’ aggressivo, provenendo dalla Premier
    l’impeto c’è”. Nonostante l’età, ha già giocato in nazionale e
    Chelsea: “Fatico a vedermi come un “esperto” anche se giocare in
    nazionale e nel Chelsea mi ha aiutato. Penso però di poter
    contribuire con la mia mentalità di voler vincere, con un
    aspetto aggressivo che mi aiuti a far bene”. (ANSA).
       


    Fonte originale: Leggi ora la fonte