Anche San Marino festeggia la giornata mondiale della FAO

  • Le proposte di Reggini Auto

  • Anche la Repubblica di San Marino celebra il 16 ottobre la Giornata Mondiale dell’Alimentazione, organizzata ogni anno dalla Organizzazione delle Nazioni Unite per l’Alimentazione e l’Agricoltura per commemorare l’anniversario dalla sua fondazione con l’obiettivo prioritario di sensibilizzare l’opinione pubblica sul problema della fame nel mondo.

    La Giornata Mondiale, che coincide con il 64° Anniversario della FAO, verrà celebrata ufficialmente durante i lavori della 35^ Sessione del Comitato sulla Sicurezza Alimentare che si svolgerà dal  14 al 17 ottobre a Roma  ed avrà come tema  “La sicurezza alimentare in tempo di crisi” .

    Jacques Diouf, Direttore Generale della FAO – Oratore Ufficiale in occasione della Cerimonia d’Ingresso dei Capitani Reggenti lo scorso 1° ottobre, ha sottolineato, nella sua nota trasmessa a tutti i Paesi membri dell’Organizzazione, l’importanza di questo evento, “il cui tema quest’anno fornisce un’opportunità per riflettere e ricordarci che la comunità internazionale deve intraprendere urgentemente un’azione coordinata  per combattere gli impatti negativi di un’economia globale indebolita sui paesi più poveri del pianeta e le relative popolazioni”. Diouf ha lanciato al contempo un appello affinché la comunità internazionale compia atti concreti con l’adesione al “Progetto Telefood”, promosso dalla FAO con l’obiettivo di incentivare iniziative a livello internazionale per raccogliere fondi destinati al finanziamento di mirati progetti di sviluppo sostenibile nelle zone più povere del mondo.

    A tal riguardo la Repubblica di San Marino, nell’ambito degli impegni assunti per perseguire gli Obiettivi di Sviluppo del Millennio indicati dalle Nazioni Unite, sensibile al problema della povertà nel mondo e della malnutrizione, ha accolto l’invito deliberando un finanziamento a favore di un Progetto sulla sicurezza alimentare destinato alle donne del villaggio di Aképé nella Repubblica del Togo con lo scopo di consentire loro di diversificare l’attività agricola e di incrementare l’allevamento di animali da pastorizia. Anche nell’incontro odierno con il Principe del Liechtenstein le autorità sammarinesi hanno voluto ricordare il comune impegno dei piccoli Stati in campo umanitario già concretizzatosi con iniziative comuni e ribadire la volontà di proseguire in questo ambito di collaborazione internazionale.

    Alla Giornata Mondiale dell’Alimentazione faranno seguito, dal 16 al 18 novembre p.v., il Vertice Mondiale sulla Sicurezza Alimentare a livello di Capi di Stato e di Governo e, dal 18 al 23 dello stesso mese la 36^ Conferenza Generale della FAO, eventi che vedranno la partecipazione della Repubblica di San Marino.