ANDREA CRESCENTINI è il nuovo pilota della scuderia Racing Dreams….di Livio Ceci

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Diventa sempre più numerosa la grande famiglia di appassionati dell’automobilismo sportivo che fanno parte della scuderia sammarinese Racing Dreams. In questi giorni infatti al vasto gruppo che comprende nomi di riferimento specie in ambito rally, anche uno dei più degni rappresentanti del settore velocità in pista ha deciso di affiliarsi alla Racing Dreams e stiamo parlando di Andrea Crescentini (nella foto). Una new entry di tutto rispetto quindi per la scuderia del presidente Raimondi che di questo “ingaggio” ne è stato artefice e promotore. Una delle pedine più importanti di tutto il grande movimento auto velocistico titano questo del 24enne serravallese, e che rende ancor più competitiva e agguerrita la Racing Dreams che ricordiamo è nata appena tre anni fa. Sempre più grande quindi questa scuderia che nel settore velocità annovera tra le sue file anche il campione del mondo in carica Andrea Bertolini, ma anche i fratelli Zonzini, senza dimenticare anche i gemelli Brigliadori che quest’anno stanno cimentandosi nella Easy Kart. Foltissimo ed agguerrito anche il settore rally con il quattro volte tricolore Paolo and reucci, ma anche Denis e Marcello Colombini, Loris Baldacci, Federico Martelli, Paolo Valli e tanti altri. Ma torniamo ad Andrea Crescentini, ripercorrendo brevemente la sua carriera agonistica. Inizia nel 2006 nel Civt con una Bmw 320. All’esordio al Mugello è già a ridosso della zona punti, obiettivo che raggiunge già alla seconda gara con un 7° e 6° posto. L’anno successivo esordio nell’Etcs, serie di valore europeo a bordo di una potente Bmw M3 da oltre 450 cv, dove coglie due quarti posti, un terzo, un secondo ed anche una vittoria. A fine 2007 infatti troviamo “Cresce” il miglior giovane in pista e buon 4° assoluto. Due anni fa, nel 2008, Andrea si consacra definitivamente uno dei giovani più promettenti dell’intero parco piloti in Italia. Grazie al Team W&D di San Marino del patron Walter Meloni, vince ben cinque gare del C.i.t.e., dove battaglia con i piloti ufficiali di Seat e Bmw, ottenendo vari piazzamenti a podio e giungendo quarto alla fine del campionato, rivelandosi appunto come autentica promessa dell’automobilismo italiano. Successivamente riesce anche ad entrare a far parte della Audi Italia. A questo punto, Andrea (anche abile rallista) ha molti occhi puntati addosso ed infatti lo scorso anno la chiamata più importante, la realizzazione del sogno di ogni pilota, ovvero poter correre con una macchina rossa, ma non una macchina rossa solo di vernice, ma bensì una Ferrari, roba da toccare il cielo con un dito. Partecipa infatti a ben quattro gare del Challenge Ferrari a bordo della F 430 del team Af Corse di Piacenza del patron Amato Ferrari. Con questa vettura da sogno, Andrea, esordisce in Repubblica Ceka, a Brno, ottenendo subito due piazzamenti, e già nella gara successiva è sul podio spagnolo di Valencia con un grande secondo posto in gara1 e la stupenda vittoria in gara2. Si ripete immediatamente due settimane dopo in Italia, a Vallelunga dove è ancora sul gradino più alto del podio. Oramai il titano è lanciato nell’olimpo del motorsport, e ad una carriera da professionista. Per quest’anno l’accordo con il team Af Corse è nuovamente stato siglato e a bordo della potente vettura di Maranello, “Cresce” cercherà come obiettivo di lottare con i primi nel Challenge Ferrari-Pirelli e poter puntare al titolo, e magari poter trasformare la sua passione in un vero e proprio lavoro. In bocca al lupo quindi a questo nuovo pilota della scuderia Racing Dreams, quest’ultima, anche lei, proiettata a diventare un punto di riferimento importante per l’intero movimento automobilistico sportivo sul Titano. (LIVIO CECI)

  • WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com