ANIS, PARLA IL NEO PRESIDENTE

  • Le proposte di Reggini Auto

  • ANIS PARLA IL NEO PRESIDENTE
    E’ una difesa convinta dell’economia reale del Paese, quella che il neo presidente dell’Anis, Paolo Rondelli, manifesta nel suo intervento di insediamento. L’esaltazione dell’imprenditoria seria e corretta rappresentata dalla grande maggioranza delle aziende che in questo territorio operano: “L’orgoglio di essere un imprenditore sammarinese – dichiara Rondelli – sarà una parola d’ordine. Un sistema – aggiunge – dove competitività, innovazione, prodotto ed intelligenza imprenditoriale, ci contraddistinguono da sempre”. Annuncia una difesa convinta dagli attacchi dei media a quelli di altri soggetti. Alle forze politiche chiede uno scatto d’orgoglio, l’impegno a mettere in campo le menti migliori, le professionalità più adeguate per affrontare e superare un momento difficile. Poi l’invito, sempre a chi fa politica, a riappropriarsi dei compiti di indirizzo e controllo, l’auspicio che il parlamento vari provvedimenti che assicurino le necessarie certezze sia nei rapporti economici e sia in quelli internazionali. Alle altre categorie economiche l’invito a favorire la collaborazione, come pure ai sindacati, con i quali non intende ricercare lo scontro, ma ribadisce la necessità di fare sistema, di adeguarsi tutti ad un mondo radicalmente cambiato, come già affermato al tavolo tripartito. Alle banche e al sistema finanziario, infine, l’invito a supportare le aziende della Repubblica, per consentire loro di affrontare mercati sempre più difficili e competitivi.