Atletica: Palmisano operata, ‘Parigi ’24 non resterà un sogno’

  • Le proposte di Reggini Auto

  • (ANSA) – BOLOGNA, 29 SET – Intervento chirurgico per la
    campionessa olimpica della 20 km di marcia Antonella Palmisano,
    operata all’Istituto Ortopedico Rizzoli di Bologna. “L’atleta è
    stata sottoposta in data odierna a intervento di rimozione di
    setto fibroso inglobante il nervo sciatico nello spazio gluteo
    profondo dell’anca sinistra – informa il medico federale, Andrea
    Billi -. L’equipe chirurgica diretta dal dottor Dante Dallari ha
    espresso parere positivo sull’andamento dell’intervento.
        L’atleta dovrà osservare un periodo di riposo di una settimana,
    per poi iniziare la riabilitazione. I tempi di recupero verranno
    valutati successivamente”.
        L’operazione era finalizzata, fa sapere la Fidal, a risolvere
    in maniera definitiva i problemi fisici che hanno fortemente
    condizionato la campionessa azzurra, in particolare nel corso
    del 2022, costringendola a rinunciare ai Mondiali di Eugene e
    agli Europei di Monaco di Baviera. Per la 31enne delle Fiamme
    Gialle allenata da Patrizio Parcesepe, regina a cinque cerchi
    con il memorabile trionfo dello scorso anno sulle strade di
    Sapporo, il mirino si sposta quindi sui Mondiali di Budapest del
    prossimo agosto e sull’Olimpiade di Parigi 2024.
        “Adesso posso ricominciare a sognare per gli anni futuri – le
    parole di Antonella Palmisano – non vedevo l’ora di affrontare
    questo intervento, perché il fastidio, quest’anno, era davvero
    peggiorato e cominciava a limitarmi un po’ troppo: non era più
    gestibile, lo sentivo anche stando seduta e non soltanto quando
    marciavo. Devo ringraziare tutta l’equipe del Rizzoli che mi è
    stata accanto: sono stati gentilissimi e mi hanno rassicurato.
        Mi rincuora il fatto che non servirà un secondo intervento.
        Adesso mi attende tanta riabilitazione, lo sa bene il mio fisio
    Cristian Bruno che ormai è abituato, considerati i tanti
    problemi fisici che ho avuto negli anni. Parigi? Sì, ci penso
    già. Non resterà soltanto un sogno”. (ANSA).
       


    Fonte originale: Leggi ora la fonte