Baseball: Telemarket prima, T&A e Danesi battute

  • Le proposte di Reggini Auto

  • Delle tre imbattute nessuna è più a punteggio pieno. La Telemarket Rimini però è prima da sola, con due vittorie sulla Cariparma. Fatale ai romagnoli è risultato in garauno l’ingresso a lanciare di Martinez al posto di un ottimo Garcia: quattro punti all’8/o, l’ultimo su lancio pazzo, sono risultati irrecuperabili, nonostante il fuoricampo da tre punti di Coffie. Poi, a Rimini, due vittorie. La prima firmata da Di Roma sul monte, e tre punti decisivi al 5/o, e la seconda da Rios con due fuoricampo. Tutto sommato comunque un risultato che poteva essere fra quelli da mettere in preventivo. Le sorprese piuttosto sono venute da Bologna e San Marino. Nel primo caso la Danesi Nettuno ha fatto sua la partita più difficile, quella contro Matos (12 strikeout per lui), aiutata dal disastro del rilievo di casa Rodriguez: 12 lanci 12 ball! Poi però è stato un monologo Fortitudo. Ieri pomeriggio addirittura differenza punti, con sette marcature al 7/o, e fuoricampo ‘da tre’ del 12 a 0 di Garabito. Replica in serata, con otto punti al 4/o, ai danni di una Danesi senza lanciatori italiani e battuta a dispetto dei tre fuoricampo ottenuti in attacco. La T&A invece, dopo essersi imposta in scioltezza nell’anticipo, contro una De Angelis priva del suo pitcher straniero Ulloa, ha perso in garadue con sei punti all’8/o, quando sulla pedana sono andati prima Crudale e dopo Gregorius, e di nuovo in chiusura di trittico, battuta da un homer da due punti di Danchez al 9/o. Unica tripletta del fine settimana, quella in buona parte prevista della Montepaschi, su una Palfinger Reggio Emilia incapace di produrre punti: due in 27 inning.