Basket: Nba; Lakers sbancano Houston e Harden fa la valigia

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print
  • Le proposte di Reggini Auto

  • (ANSA) – ROMA, 13 GEN – Il turno di questa notte in Nba ha
    portato la notizia che tutti già conoscevano, ma che non era mai
    stata ufficializzata, cioè la voglia di James Harden di lasciare
    i Rockets. Il fuoriclasse ne ha parlato al termine della partita
    persa in casa contro i Lakers per 117-100. Harden, detto il ‘barba’, giocatore con una media di oltre 30 punti a partita, ha
    detto che la “situazione è insostenibile”. Lasciando intendere
    che la sua valigia è pronta.
        La serata ha riportato il sorriso fra i Sixers, tornati al
    successo contro Miami per 137-134 con la favolosa prestazione di
    Joel Embiid che ha firmato 45 punti e ben 16 rimbalzi, facendo
    dimenticare gli ultimi rovesci. I Sixers erano partiti alla
    grande in questa stagione, conquistando la vetta a est. Poi
    alcuni casi di covid e di isolamento hanno rimaneggiato la
    squadra, segnando battute d’arresto e la perdita della
    leadership. Ritorno al successo stanotte anche per i Nets,
    122-116 su Denver. Turno da dimenticare invece per i Cavs, che
    in casa rimediano una pesante sconfitta a opera di Utah Jazz,
    con un differenziale altissimo: 117-87. Infine altro capitombolo
    casalingo, questa volta di Golden State, ko 104-95 con i Pacers.
        In classifica, a est c’è al comando Boston seguita dai Sixers; a
    ovest i Lakers, seguiti da Utah Jazz. (ANSA).
       


    Fonte originale: Leggi ora la fonte