Benzina, la Regione: “Prezzi più bassi per competere con San Marino”

  • Le proposte di Reggini Auto

  • Benzina, prezzi ridotti in Emilia-Romagna? Si può fare, almeno secondo quanto dichiarato oggi dall’assessore regionale allo Sviluppo Territoriale, GianCarlo Muzzarelli. “La Regione Emilia-Romagna sta aspettando che il Governo emani al più presto gli atti indispensabili per rendere possibile la riduzione del prezzo della benzina nei distributori del territorio a confine con la Repubblica di San Marino”, chiedendo l’immediata applicazione dell’articolo 25.

     

    Muzzarelli si è recato nella Capitale per sollecitare il Dipartimento per gli affari regionali che sta valutando una possibile proposta.
    “Ho chiesto – ha detto Muzzarelli – immediata applicazione dell’articolo 25 della legge comunitaria per il 2008 che stabilisce, proprio, un fondo di 2 milioni di euro annui per ridurre la concorrenzialità delle rivendite di benzina e gasolio utilizzati come carburante per autotrazione situate nella Repubblica di San Marino, in favore delle regioni confinanti con la stessa”.
    “La Regione – ha aggiunto Muzzarelli, rispondendo indirettamente a chi, nei giorni scorsi, ha accusato la Regione – non è quindi in ritardo né inadempiente. Serve, infatti, in via preliminare, un atto del Governo per rendere possibile l’applicazione della normativa anche in Emilia-Romagna. Per questo – ha concluso l’assessore – ho sollecitato, proprio questa mattina, l’esecutivo ad adempiere quanto prima, in modo che la Regione possa fare subito la sua parte, assicurando ai gestori dei distributori di benzina la possibilità di praticare gli sconti ed essere quindi competitivi e concorrenziali anche rispetto ai colleghi sanmarinesi”.

     

    fonte romagnaoggi.it