Bilancio San Marino Italian Poker ben al di là delle più rosee aspettative

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

“Il bilancio dell’organizzazione della tappa di San Marino dell’Italian Poker Tour è andato ben al di là delle più rosee aspettative e tutti sono rimasti soddisfatti. Cosa succederà ora? Di sicuro speriamo di ospitare un altro evento di questa portata e poi chissà, magari anche una tappa dell’European Poker Tour”. Proprio un bel ‘rilancio’ quello di Salvatore Caronia, direttore dell’ente ‘Giochi del Titano’, che commenta l’organizzazione dell’evento più grande di poker mai tenuto nella repubblica di San Marino e che potrebbe rivoluzionare il futuro del piccolo stato ma “a piccoli passi e puntando su un profilo molto elevato di appuntamenti legati a questo gioco”. Insomma, Ipt San Marino buona la prima. “Non possiamo che essere soddisfatti per un Main Event da oltre 380 iscritti e presenze totali, compresi i side event, che hanno totalizzato 1,200 unità – spiega Caronia – ovviamente c’è qualcosa da registrare, qualche piccola sfumatura da aggiustare ma l’accoglienza e la scorrevolezza della gestione hanno funzionato alla perfezione”. Non è uno spot ma la realtà vera e cruda. Del resto gli stessi players non hanno fatto un fiato. Qualora qualcosa fosse andato per il verso storto i forum e i blog avrebbero iniziato a sfogarsi. La novità, invece, quasi non si è avvertita per l’ottima risposta del ‘Titano’.

Ecco quindi il ‘raise’ di Caronia. “La collaborazione con Pokerstars è stata ottima e si è parlato subito di organizzare qualche altro evento di alto profilo a San Marino. Confidiamo in una tappa invernale dell’Ipt ma anche, e questo è il sogno, in un evento del circuito europeo gestito sempre dalla poker room”.

Eppure qualche bastian contrario nella stampa sanmarinese c’è stato. “Ma in realtà non c’è stato nessun problema anzi, ringraziamo la Gendarmeria (uno dei corpi delle forze dell’ordine di San Marino, ndr) per aver dato il supporto alla sicurezza dell’evento – precisa Caronia – c’è stata qualche incomprensione ma siamo riusciti lo stesso a garantire l’incolumità delle persone che erano il bene più prezioso che volevamo tutelare”. Oltre ai tanti soldi che sono circolati e che i Giochi del Titano sono riusciti a gestire senza patemi d’animo visti i pericolosi precedenti (vedi Ept di Berlino) che in questi mesi hanno letteralmente terrorizzato tutte le organizzazioni di poker live.

Anche Barbara Beltrami, Country Manager di PokerStars.it, nel comunicato ufficiale ha manifestato entusiasmo per l’ottimo risultato ottenuto da questa importante manifestazione: “La prima tappa del PokerStars.it IPT a San Marino ha riscosso un grande successo. Siamo contenti della collaborazione tra PokerStars.it e i Giochi del Titano e sicuramente l’ottimo risultato ottenuto apre le porte a possibili collaborazioni future.”

http://www.gioconews.it

  • WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com