BIOSCENCE INSTITUTE CHIARISCE SU TERAPIE CON CELLULE STAMINALI

  • Le proposte di Reggini Auto

  • Bioscience Institute chiede di sgombrare il campo dagli equivoci che possono ledere l’immagine della Repubblica. Nei giorni scorsi il Governo ha chiarito che, a San Marino, non sono state autorizzate attività per la pratica di terapie a base di cellule staminali. Tuttavia, sottolinea Bioscience, in un congresso di pediatria del giugno 2008, è stata presentata una relazione sulle terapie con staminali svolte da una società operante sul Titano che non risulta essere dotata delle autorizzazione prescritte. L’amministratore di Bioscience, Giuseppe Mucci, auspica che nel prossimo Congresso di Stato la questione verrà affrontata e che questa materia, prima di essere disciplinata in maniera rigorosa, venga approfondita per evitare di cadere nella comoda scorciatoia del diniego assoluto.
    Bioscience sta organizzando, per il 23 febbraio, un tavolo tecnico che vedrà la partecipazione degli esperti delle università italiane in materia di ricerca e conservazione delle cellule staminali. “Questo evento – conclude Mucci – costituirà l’occasione per porre le base di una ricerca multidisciplinare che, purtroppo, non potrà svolgersi a San Marino perché manca un Comitato di Bioetica”.