Brasile, Lula condannato a 9 anni e mezzo per corruzione

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

L’ex presidente è stato giudicato colpevole di aver intascato tangenti per 3,7 milioni di reais, pari a poco più di un milione di euro, per la ristrutturazione di un appartamento. Non finirà in carcere, così ha deciso il giudice federale di Cutriba

‘Mani Pulite’ brasiliana fa la sua prima vittima illustre: l’ex presidente Luiz Inacio Lula, alla guida del colosso sudamericano dal 2003 al 2010, è stato condannato a nove anni e mezzo di carcere per corruzione attiva e passiva e riciclaggio di denaro. La sentenza è stata emessa in primo grado da Sergio Moro, giudice federale di Curitiba, nell’ambito dell’inchiesta Lava Jato sui fondi neri del colosso petrolifero statale Petrobras. Skytg24

  • WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com