Calcio LegaPro – I prossimi avversari del San Marino

  • Le proposte di Reggini Auto

  • Monte San Giusto, 16 dicembre 2008 – E’ una Sangiustese dai grandi numeri quella che ad una giornata dal giro di boa si ritrova a ridosso della zona play off con 23 punti, ad una sola lunghezza di distanza dal Prato quinto in graduatoria. Una classifica che va oltre ogni più rosea aspettativa, soprattutto dopo le quattro sconfitte di fila con cui era stata inaugurata questa prima esperienza nel calcio professionistico. Numeri esagerati, come quelli da noi erroneamente riportati ieri e con cui, a causa di un refuso, abbiamo attribuito a Tiziano Giudici 10 anni in più.L’allenatore della Sangiustese, artefice principale del ‘miracolo Sangiustese’, ha compiuto ieri 47 anni e la sua squadra gli ha fatto un gran regalo battendo di misura un buon Gubbio, nonostante assenze pesanti, a partire da quelle di Magallanes e Vitali, che probabilmente formano una delle migliori coppie di centrocampo di questo girone. Almeno per quello che si è visto finora, con una Sangiustese che non si è dimostrata inferiore a nessuno. Anzi, nonostante il budget societario ridotto rispetto alle avversarie, sul campo questa squadra ha messo sotto quasi tutti sul piano del gioco.Domenica la squadra, viste anche le assenze, non è riuscita a esprimersi a grandi livelli, ma ha saputo soffrire e lottare conquistando una vittoria ancor più importante, figlia della generosità che ogni domenica i ragazzi di Giudici mettono in campo. Per questo sono solo da elogiare. Domenica prossima a San Marino non ci saranno Vitali e Carboni, il primo dovrà scontare il secondo turno di squalifica, mentre il secondo verrà fermato dal giudice sportiva per somma di ammonizioni. Un’assenza importante quella del capitano, anche perchè i difensori sono contati.

    Fonte Il Resto del Carlino