Calcio. Play out: 1-1 tra Ancona e Rimini. Gol di Pagano e Mastronunzio

IL TABELLINO
ANCONA (4-4-2): Da Costa, Turati, Rincon, Vanigli, Rizzato, Surraco, Catinali, De Falco, Miramontes (9′ st Soddimo), Colacone (25′ st Eusepi), Mastronunzio. All. Salvioni.

RIMINI (4-3-2-1): Agliardi, Catacchini, Vitiello, Augustyn (20′ st Rinaldi), Bravo (39′ st Pezzi), Frara, Basha, La Camera, Pagano, Ricchiuti (25′ Paraschiv), Docente. All. Carboni.

ARBITRO: Banti di Livorno.

RETI: 16′ pt Pagano, 41′ st Mastronunzio.

AMMONITI: Docente, Basha, Surraco, Eusepi.

LA CRONACA
Al 7′ corner per l’Ancona. Rincon stacca, spedendo la sfera oltre la traversa.
Al quarto d’ora il traversone da destra di La Camera è alto per Docente.
Al 16′ Surraco perde palla, lancio in profondità di La Camera per Pagano, che si presenta in area e supera Da Costa. 1-0 per il Rimini. Pagano si conferma bomber di questo finale di stagione dei romagnoli.
Al 20′ Augustyn lascia sfilare il pallone, che non è preda di Mastronunzio per questione di centimetri. Sfera a fondo campo.
Al 22′ la punizione di Miramontes è tra le braccia di Agliardi.
Al 24′ il diagonale di Surraco sibila a lato di poco.
Al 27′ dopo un corner in suo favore, il Rimini si espone al contropiede dorico. Miramontes fa tutto da solo e conclude di destro alto.
Al 35′ sono i romagnoli a scattare in contropiede, dopo un angolo di Surraco. Augustyn dà a Ricchiuti, che fa 40 metri palla al piede poi serve Docente, che di testa cerca Pagano. Passaggio lungo. Da Costa esce e fa suo il pallone.
Al 37’Mastronunzio si lamenta per un tocco di mano in area di Augustyn, che era molto vicino all’attaccante marchigiano. Poi la sfera assume una traiettoria strana e finisce a fondo campo, facendo venire i brividi ai supporters ospiti.
Al 40′ Docente entra in area, ma viene chiuso sul più bello da Rincon.
Dopo 4 minuti di recupero si va all’intervallo. 1-0 per il Rimini.

Inizia la ripresa.
Dopo neanche un giro di lancette Pagano può andare al tiro in maniera insidiosa.
Al 3′ Catinali va alla battuta, Agliardi vede sbucare all’ultimo il pallone. L’estremo ex Palermo riesce a rifugiarsi in angolo.
Al 5′ il bolide di Catinali dal limite termina a lato di un niente.
All’8′ cross di Catinali per Miramontes, che per deviare rischia di andare contro il palo. Agliardi raccoglie sulla linea di porta.
Al 10′ il destro si Surraco è fuori misura.
Al 14′ sprint si Surraco, traversone in mezzo. Mastronunzio sovrasta Catacchini, ma di testa mette a lato.
Al 27′ Soddimo conclude dal limite, pallone oltre la traversa.
Al 28′ Eusepi si libera, carica il destro. Agliardi para.
Al 29′ Pagano scatta sul filo del fuorigioco, si presenta in area e va al tiro-cross (in mezzo c’era Docente) troppo su Da Costa.
Al 34′ La Camera recupera palla, Pagano sfodera il diagonale, l’estremo marchigiano non trattiene, la sfera carambola su Parachiv e finisce in fondo al sacco. Ma il centrocampista rumeno del Rimini è in fuorigioco.
Al 36′ nuovo tiro da fuori di Catinali, con la sfera che sorvola la traversa.
Al 41′ l’Ancona pareggia con Mastronunzio. Eusepi per il bomber dorico, che va in gol per la 18esima volta in questa stagione.
Al 43′ e 44′ ci prova due volte Docente, parato il primo tiro, in curva il secondo.
Dopo 5 minuti di recupero, arriva il triplice fischio. Finisce 1-1.

  • Le proposte di Reggini Auto