CAMERA DI COMMERCIO: Un momento di confronto per stilare una sorta di memorandum delle criticità legate all’internazionalizzazione delle imprese sammarinesi.

  • Le proposte di Reggini Auto

  • E’ questo l’obiettivo dell’incontro annuale che la Camera di Commercio ha organizzato nel pomeriggio di ieri (13 ottobre) tra le Segreterie di Stato per l’Industria, la Segreteria di Stato per gli Affari Esteri e i membri del Club Estero.
    La creazione di questo momento di confronto nasce dalla consapevolezza che un’attività coerente di supporto ed assistenza alle imprese non possa esimersi dall’affrontare le sfide della globalizzazione e della competizione internazionale a fianco delle imprese stesse.
    In quest’ottica la Camera di Commercio ha ritenuto fondamentale contribuire attivamente all’internazionalizzazione delle aziende  sammarinesi attraverso la creazione del Club Estero, un vero e proprio Ufficio dedicato al Commercio Estero che svolge funzione di assistenza, informazione e promozione per incoraggiare ed incrementare la presenza delle imprese sui mercati internazionali. Ad oggi il Club Estero conta la presenza di diverse imprese, tra le più grandi del nostro territorio, che hanno deciso di guardare all’apertura verso l’estero come opportunità per sviluppare il proprio business ed accrescere significativamente la propria competitività.
    Quindi, come è facile comprendere, risulta fondamentale la sinergia tra Istituzioni Pubbliche e imprenditori, per far sì che l’impresa possa muoversi efficacemente all’interno di una strategia di radicamento espressa a livello di Sistema Paese.
    Durante l’incontro, i Segretari di Stato Antonella Mularoni e Marco Arzilli, insieme  alla Presidente della Camera di Commercio Simona Michelotti e del Direttore Generale Massimo Ghiotti, hanno ascoltato e approfondito le questioni e le difficoltà riscontrate dai membri del Club Estero che, in questo modo, hanno avuto la possibilità di interloquire in prima persona con rappresentanti del Governo e di affrontare con spirito costruttivo le problematiche legate all’internazionalizzazione.