Campionato: La Fiorita suona la settima sinfonia e vola a +10

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Anche il Tre Fiori, capofila delle inseguitrici, finisce nel novero delle squadre piegate dalla capolista Fiorita in questo girone d’andata. La squadra di Mularoni resta a punteggio pieno (sette vittorie su sette) grazie al netto 4-1 rifilato ai gialloblù di Cecchetti, costretti anche a giocare per quasi un’ora di gioco in inferiorità numerica a causa del rosso diretto comminato a Nicolas Castro al 36’ del primo tempo. Ma è anche vero che a quel punto della sfida la squadra di Montegiardino aveva già preso il largo grazie ai centri di Righini, Amati e Hirsch. Rimasto in dieci, il Tre Fiori trova la forza di reagire e al 40’ va in rete con Compagno, al suo 14° centro in campionato (su 14 gare). Ma La Fiorita non vacilla e anzi nel secondo tempo trova di nuovo la via del gol con Di Maio, mettendo definitivamente in cassaforte i tre punti. 

Tre Fiori che scivola inesorabilmente a -10 dalla vetta ma che mantiene almeno la piazza d’onore, perché nel contempo il Fiorentino non riesce ad avere ragione del Pennarossa. Anzi ai ragazzi di Campo servono i minuti finali per rimettere in piedi una sfida che stava prendendo la direzione di Chiesanuova per effetto della rete di Colagiovanni, in gol al 6’ della ripresa. È il solito Jaupi a levare le castagne dal fuoco ai rossoblù, sempre terzi e adesso ad una sola lunghezza di ritardo dai cugini gialloblù. 

Resta alle loro spalle la Folgore, che contro il Domagnano passa prima in vantaggio e poi si ritrova costretta a rincorrere dopo il provvisorio ribaltone giallorosso. Semeraro firma l’1-0 giallorossonero al 18’, ma Bianchini e Angelini riescono a rovesciare il punteggio prima del duplice fischio. Al rientro dagli spogliatoi, però, Badalassi spegne subito l’entusiasmo giallorosso, firmando un 2-2 che resterà invariato fino al duplice fischio. Ancora una volta, niente primo successo nel Q1 per il Domagnano, che resta fanalino di coda del raggruppamento a -5 dalla zona play-off. 

Sale invece la Libertas, che per effetto della vittoria sul Murata scavalca in classifica proprio i bianconeri di Gori (oggi squalificato) e aggancia la Folgore. Murata che però trova per primo la via del gol grazie a Diedhiou, ma che viene recuperato in coda al primo tempo per effetto della rete di Golinucci. L’1-1 resiste fino ai minuti finali, quando Morelli (88’) e Gravina (90+1’) firmano un uno-due letale per i bianconeri e assolutamente benefico per i granata. 

Questo il quadro completo della 14° giornata del Campionato Sammarinese, la 7° della Seconda Fase:

DOMAGNANO

Muraccini, Ferrari, Valentini, G. Rossi, Battistini, Ceccaroli (dal 46’ Bulrini), P. Rossi, A. Venerucci (dall’82’ Donati), Gavoci (dal 77’ Lago), Angelini, Bianchini

A disposizione: Arena, Faetanini, Muccioli, Capelli

Allenatore: Cristian Protti

FOLGORE

Venturini, Sartori (dal 46’ Berardi), Brolli, Lessi, Nucci, Sacco, Bezzi, Semeraro (dal 60’ Serafini), Dormi, Bernardi (dal 74’ L. Rossi), Badalassi

A disposizione: Della Valle, Innocenti, Sabbadini, N. Venerucci

Allenatore: Oscar Lasagni

Arbitro: Andrea Piccoli

Assistenti: Alfonso Gallo e Roberto Bernardini

Quarto Ufficiale: Emiliano Albani

Ammoniti: Sartori, Buldrini, Valentini, P. Rossi, Ferrari, Serafini, Berardi

Marcatori: 18’ Semeraro, 35’ Bianchini, 43’ Angelini, 46’ Badalassi 

 

LA FIORITA

Vivan (dal 46’ Stimac), Amati, Chiurato (dal 76’ Olivi), Di Maio, Gasperoni, Hirsch, Loiodice, Mezzadri, Ricchiuti, Righini (dal 61’ Souare), Rinaldi

A disposizione: Manfredini, Guidi, Mottola, Zanotti

Allenatore: Luciano Mularoni

TRE FIORI

Simoncini, Succi (dal 46’ Miano (dal 75’ Vassallo)), Della Valle (dal 52’ Apezteguia), Bologna, M. Castro, N. Castro, Pestrin, Giardi, Pracucci, Massaro, Compagno

A disposizione: Battistini, De Angelis, Marconi, Zannoni

Allenatore: Matteo Cecchetti

Arbitro: Luca Barbeno

Assistenti: Francesco Lunardon e Gabriele Calapai

Quarto Ufficiale: Marco Avoni

Ammoniti: Bologna, Mezzadri, Di Maio, Chiurato, Amati, M. Castro

Espulsi: N. Castro (rosso diretto) 

Marcatori: 16’ Righini, 22’ Amati, 28’ Hirsch, 40’ Compagno, 76’ Di Maio

 

FIORENTINO

Bianchi, Carlini (dall’80’ Bernardi), Maiani, Pratelli, Biordi, Paglialonga, Camillini (dal 90’ Borgagni), Liverani (dal 53’ Giangrandi), Rossi, Jaupi, Musta

A disposizione: Balsamini, Paoloni, Cekirri, Polanco

Allenatore: Massimo Campo

PENNAROSSA

Ugolini, Raffelli, Martin, Sebastiani, Fratta, Conti, Colagiovanni (dal 65’ Maccagno), Adami, Silva Bahiano, Vultaggio, Baizan (dal 70’ Ciacci)

A disposizione: Giuliani, Podeschi, Celli, Partisani, Giannoni

Allenatore: Denis Guerra

Arbitro: Domenico de Girolamo

Assistenti: Gianmarco Ercolani e Massimo Giorgini

Quarto Ufficiale: Giovanni de Girolamo

Ammoniti: Fratta, Sebastiani, Maccagno

Marcatori: 51’ Colagiovanni, 84’ Jaupi

 

LIBERTAS

Delai, Battistini, Simoncini, Pesaresi, Giulianelli, Golinucci, De Vita (dall’87’ Aissaoui), Gaiani, Vicent (dal 60’ Berretti), Morelli, Paganelli (dall’82’ Gravina)

A disposizione: Zavoli, Mariotti, Cacchi, Alvarez

Allenatore: Fiorenzo Metalli

MURATA

Renzetti, Ortibaldi, Albani, Diedhiou, Muggeo, Fall, Cecchetti, Seccia, Sosa (dal 75’ Cocco), Di Filippo (dal 65’ Pieri), Neri

A disposizione: Meroi Gennari, Vagnetti, Venerucci, Gomez Lopez, N. Cavalli

Allenatore: Bruno Sammaritani (sostituisce Massimo Gori)

Arbitro: Andrea Mei

Assistenti: Massimo Zanotti e Alfonso Giannotti

Quarto Ufficiale: Giacomo Cenci

Ammoniti: Neri, Albani, Giulianelli, Diedhiou

Marcatori: 37’ Diedhiou, 45+1’ Golinucci, 88’ Morelli, 90+1’ Gravina

 

FSGC | Ufficio Stampa

  • WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com