Caro bollette, chiude l’unico supermercato di un paese

  • Le proposte di Reggini Auto

  • (ANSA) – CESENA, 29 SET – Da domani chiude l’unico
    supermercato della zona e per i residenti sarà un problema non
    da poco fare la spesa. Accade a San Giorgio, frazione di Cesena.
        La causa della chiusura, spiega la proprietà, è il caro
    bollette. Circa 6mila euro al mese solo per il gas, a cui vanno
    aggiunte tutte le altre utenze e le altre spese di gestione. In
    pratica già da tempo il punto vendita apre ogni mattina con un
    grosso passivo che cresce di ora in ora e che non viene
    compensato dagli incassi. Da qui la decisione, sofferta ma
    inevitabile spiegano, dato che i conti erano in passivo da
    tempo, di abbassare la serranda.
        Rimangono senza lavoro le due commesse del punto vendita.
        Grossi problemi per chi deve trovare un altro negozio in cui
    rifornirsi del necessario: San Giorgio ha circa 2mila residenti,
    ma con gli abitati limitrofi si arriva a oltre 4mila persone. La
    popolazione è mediamente anziana, in molti non hanno la
    possibilità di spostarsi autonomamente e, se non ci saranno
    soluzioni al caso, solo l’aiuto dei familiari e dei vicini
    automuniti permetterà di riempire la borsa della spesa. (ANSA).
       


    Fonte originale: Leggi ora la fonte