Caso Siri, pc sequestrato per inchiesta sul prestito ottenuto a San Marino

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

La Giunta per le Immunità del Senato italiano ha dato il via libera al sequestro del computer diArmando Siri, ex sottosegretario leghista ai Trasporti, con 13 voti favorevoli e 8 contrari. Ne dà notizia l’Ansa.

L’organismo presieduto da Maurizio Gasparri era chiamato a decidere sulla richiesta della pro- cura di Milano di sequestro del pc del senatoreleghista, finito al centro di un’indagine su un presunto autoriciclaggio, dopo il prestito ottenuto da Siri, da un istituto bancario della Repubblica di San Marino, senza le necessarie garanzie.

La Serenissima

  • WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com