Riccardi: sarà presto operativo il catasto on line!

  • Le proposte di Reggini Auto

  • E’ stato presentato ieri presso la Segreteria di Stato al Territorio e Ambiente la pubblicazione on-line di materiali cartografici e alfanumerici di natura catastale e di urbanistica. Presenti all’incontro il Segretario di Stato Marino Riccardi, l’Ing. Sara Giusti, Dirigente Ufficio Urbanistica, l’Arch. Lucia Mazza, Dirigente Ufficio del Catasto e l’Ing. Vladimiro Selva, Coordinatore Dipartimento Territorio e Ambiente. Sono stati presentati i dati che il Dipartimento dispone a livello catastale e urbanistico on-line. Permetterà di visualizzare buona parte delle informazioni direttamente su internet, per le quali oggi è obbligatorio rivolgersi agli uffici competenti

    telefonicamente.

    Questo progetto nasce a due livelli : il primo, accessibile a tutti i cittadini con informazioni attinenti all’urbanistica e piani particolareggiati, come previsto dalla Legge sulla Commissione Politiche Territoriali, dove al suo interno era stato pensato un servizio su internet che desse la possibilità di modificare i piani.

    Il secondo, un settore più professionale rivolto esclusivamente a tecnici e liberi professionisti, dove si potranno effettuare misure e operazioni attinenti alla loro professione. Quest’ultima, risulta essere una grande novità, perché il professionista potrà svolgere le sue mansioni direttamente utilizzando il sito preposto eliminando la trafila burocratica dei vari uffici competenti, con grande risparmio di tempo a livello amministrativo. Il login e password verranno rilasciati dall’ufficio competente per poter accedere al servizio, ancora in fase di definizione. Al momento è un servizio pensato solo al professionista più che al cliente per una questione di privacy. Resta di fatto che il Catasto è un ufficio pubblico e quindi qualsiasi cittadino può consultare e usufruire di tale servizio. Progetto che diverrà operativo dai primi di novembre per l’intera cartografia del territorio. Il sito presenterà dei dati sul censimento molto dettagliati.

    San Marino con questo servizio informatico si porterà all’avanguardia con una sincronizzazione e aggiornamento giornaliero, rispetto ad altre città d’Italia. Avremo un modello unico vettoriale della cartografia, in sostanza i nostri dati saranno aggiornatissimi, il foglio particella o il piano particolareggiato è vecchio del giorno prima.  L’Arch. Mazza, ha spiegato che nel Comune di Milano per avere il certificato di discrezione urbanistica occorre  20 giorni a San Marino serviranno 5 minuti.

    L’obiettivo è dare un servizio al professionista. Entro fine ottobre verrà consegnato il progetto dall’azienda W4k Services San Marino, un progetto durato 9 mesi di lavoro.

     

    Ufficio Stampa del Congresso di Stato

    Comunicato Stampa