C’è Crisi anche per l’Alfa Lum

  • Le proposte di Reggini Auto

  • Oltre 40 anni di attività, due sedi produttive nella repubblica di San Marino, oltre 120 dipendenti, più di 2mila rivenditori, non possono niente di fronte alla crisi economica. Ieri, l’Alfa Lum di Faetano ha annunciato la crisi e chiesto formalmente aiuto al governo: ha già annunciato decine di licenziamenti. E ora chiede che la politica faccia il possibile per aiutare ad evitare il peggio. Nell’incontro di ieri, si è quindi cercato di mettere tutto sul piatto, e si è dato il via al confronto per cercare soluzioni condivise ma nei prossimi giorni, il governo incontrerà anche i sindacati per offrire le stesse garanzie di ripresa anche ai dipendenti che ora rischiano il posto. Aria di crisi, nella storica azienda specializzata in serramenti, già si sentiva, ma i licenziamenti sembravano ancora lontani. Eppure, proprio a marzo scorso, l’azienda ha chiesto e ottenuto l’autorizzazione all’apertura di una nuova sede che fungesse da laboratorio. Insomma, per quanto la crisi pareva aver colpito anche le società più forti, l’azienda di Faetano era reputata tra le più solide. Ma anche il mercato dei serramenti si è incrinato.

    San Marino OGGI