C'era una volta un treno…comunicato stampa Giunta Castello della Città di San marino

  • Le proposte di Reggini Auto

  • Si è tenuta ieri alle ore 18,00 presso la Pinacoteca San Francesco, l’inaugurazione della mostra “C’era una volta un treno…”, nella quale sono presenti numerose fotografie e documenti originali di estrema rarità, organizzata dalla Giunta di Castello della Città di San Marino, alla presenza di un pubblico numerosissimo, circa 300 persone. Presenti tra gli altri i Segretari di Stato Antonella Mularoni e Romeo Morri e l’Ambasciatore d’Italia Fabrizio Santurro.

    Si è iniziato con l’intervento del Capitano di Castello di Città Alessandro Barulli che ha illustrato le varie tappe della mostra e le motivazioni che hanno portato all’organizzazione del progetto: “la Giunta di Castello si è impegnata per questo importante capitolo della nostra storia, particolarmente sentito dalla popolazione, con l’intento di far conoscere, in particolare alle nuove generazioni, la storia dell’importante mezzo di trasporto che univa, lungo un meraviglioso percorso, dal quale i passeggeri potevano scorgere fantastici scenari, il Regno d’Italia alla Serenissima Repubblica di San Marino. Senza dimenticare la funzione che hanno assunto le gallerie nel periodo bellico quando sono divenute un provvidenziale rifugio per i sammarinesi e per le migliaia di sfollati delle zone limitrofe”.

    La parola poi allo storico G. Guido Turchi, autore in passato dell’opera “Rimini-San Marino in treno” che ha ripercorso tutte le tappe della storia della Ferrovia Elettrica entusiasmando i presenti.

    A tutti gli intervenuti è stato distribuito un catalogo della mostra, curato da Alessandro Barulli, Paolo Rondelli e Paolo Michelotti, che ha avuto una tiratura di 500 esemplari numerati, nel quale sono riportati alcuni documenti inediti che sono esposti alla mostra che rimarrà aperta fino al 2 aprile prossimo.