Mons. Negri e Mons.Lanfranchi (Cesena) si contendono Bergamo?

  • Le proposte di Reggini Auto

  • Potrebbe esserci la diocesi di Bergamo nel futuro di monsignor Antonio Lanfranchi, vescovo della diocesi di Cesena-Sarsina. La notizia è stata lanciata da BergamoNews e manca ancora dei crismi dell’ufficialità: Lanfranchi appare però il più favorito tra i possibili prelati indicati a sostituire il vescovo di Bergamo, monsignor Roberto Amadei, costretto alle dimissioni per limiti d’età. Assieme a lui sono in lizza anche il vescovo di San Marino e quello di Brescia.

    Lanfranchi ha 62 anni, è originario di Grondone di Ferriere (in provincia di Piacenza) ed è vescovo della diocesi cesenate dal 3 dicembre 2003, quando a nominarlo fu il compianto papa Giovanni Paolo II. L’alto prelato emiliano-romagnolo ha fatto parlare di sé quando il 6 giugno 2008 ha celebrato una messa riparatoria dopo lo scandalo avvenuto all’alba della domenica successiva alla notte bianca universitaria, quando due persone vennero sorprese durante un rapporto sessuale all’interno del Duomo di Cesena.

    Per prendere in mano il pastorale della chiesa bergamasca oltre a Lanfranchi sono in ballo anche il vescovo ausiliare di Brescia, Francesco Beschi, e monsignor Luigi Negri, vescovo di San Marino. La nomina è attesa a giorni.

    Fonte RomagnaOggi