CGeG, comma comunicazioni: opposizione sul piede di guerra

La sessione consiliare si è aperta stamattina con il comma comunicazioni che si è protratto fino a metà pomeriggio. Sono stati numerosi gli interventi dei consiglieri dell’opposizione, incentrati in particolare sulla decisione del Governo di non iscrivere all’ordine dei lavori consiliari un dibattito sullo stato dei rapporti tra Italia e San Marino, ma anche sul loro mancato coinvolgimento nella scelta del nuovo Presidente di Banca Centrale. Proprio sulla nomina del candidato avanzata dal Congresso di Stato, Rainer Masera, si aprirà un apposito comma nel corso dei lavori consiliari. Dalla minoranza anche accuse di debolezza alla maggioranza e richieste di chiarimenti sulle recenti dimissioni di Fabio Massimo dall’Ufficio Centrale di Collegamento (Clo). Anche in questo caso è previsto nell’ordine dei lavori un comma specifico in cui verrà nominato il sostituto.

Terminato il comma comunicazioni è partito l’esame delle interpellanze e interrogazioni presentate dai consiglieri.

 

Ufficio Stampa del Congresso di Stato

COMUNICATO STAMPA

  • Le proposte di Reggini Auto