Champions League, Atalanta-Manchester City 1-1. Assente Zapata, Atalanta non si snatura

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

 

Partita folle a San Siro: i Citizens passano in vantaggio al 7′ con Sterling e nel finale del primo tempo sprecano il 2-0 con Gabriel Jesus che fallisce clamorosamente un calcio di rigore. Nella ripresa Pasalic trova il pari di testa su assist del Papu. Un fallo di Bravo su Ilicic lascia la squadra di Guardiola in dieci e con un portiere improvvisato, ma il risultato non cambia. A Zagabria lo Shakhtar fa 3-3, nerazzurri ancora in corsa per il passaggio agli ottavi

ATALANTA-MAN. CITY 1-1

7′ Sterling (MC), 49′ Pasalic (A)

ATALANTA (3-4-1-2): Gollini; Toloi, Djimsiti, Palomino; Hateboer, Freuler (84′ Malinovskyi), De Roon, Castagne (90′ Muriel); Pasalic; Gomez, Ilicic. All. Gasperini

MANCHESTER CITY (4-1-4-1): Ederson (46′ C. Bravo); Cancelo, Otamendi, Fernandinho, Mendy; Gundogan; Mahrez (88′ Walker), De Bruyne; B. Silva, Sterling; Jesus (73′ Aguero). All. Guardiola

 

Ammoniti: Djimsiti (A), Toloi (A), Ilicic (A), Fernandinho (MC), Castagne (A), Mendy (MC), B. Silva (MC)

EspulsI: Bravo (MC) all’81’

  • WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com