COMPLESSIVAMENTE BUONO IL FLUSSO TURISTICO IN RIVIERA

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print
  • Le proposte di Reggini Auto

  • Il colpo d’occhio oggi era buono, complice anche la bella giornata e la temperatura finalmente gradevole. Ristoranti affollati, e sul lungomare e la spiaggia di Rimini, tante famiglie di turisti per la passeggiata; qualcuno si è anche messo in costume per la primissima tintarella di stagione. “Abbiamo avuto un numero record di alberghi aperti – fanno sapere da “Promozione alberghiera” – 800 su 1.100. Pochi pieni, ma questo perché la gente si è diluita su più strutture del solito”. Bene i parchi tematici e anche le strutture dell’entroterra in questo lunedì dell’Angelo.
    E poi lo spettacolo del Paganello 2009, che dopo il maltempo e le polemiche sui fuochi d’artificio – ritenuti irrispettosi verso la tragedia dell’Abruzzo -, ha avuto una giornata di chiusura all’altezza delle aspettative, con i 1.700 giovani partecipanti a far festa sulla spiaggia. Ma secondo gli operatori del settore questo Ponte Pasquale sarebbe potuto andare ancora meglio se i bollettini meteo, diffusi dai media, fossero stati corretti. “Le solite errate e catastrofiche previsioni – sottolinea Patrizia Rinaldis, Presidente degli albergatori riminesi – hanno inciso sulle prenotazioni; nonostante tutto, considerando la crisi e anche il terremoto, la gente ha ancora voglia di fare vacanza come quella che offriamo noi, con un ottimo rapporto qualità-prezzo”.