COMUNICATO UFFICIALE DEL CONGRESSO DI STATO DEL26 OTTOBRE 2009

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Alla conferenza stampa del Congresso di Stato di oggi hanno presenziato i Segretari di Stato alle Finanze, Gabriele Gatti, e il Segretario di Stato all’Industria, Marco Arzilli, che hanno fatto il punto circa i risvolti in Repubblica dello scudo fiscale italiano, l’adozione di due  nuovi progetti di legge in materia finanziaria e le opportunità del credito agevolato e straordinario per le aziende.

In merito alla questione dello scudo fiscale, il Segretario di Stato alla Finanze ha riferito come l’Esecutivo si trovi in una fase preliminare di ampio dibattito, già avviato nell’ultima seduta del Consiglio Grande e Generale, e che vede coinvolta ogni problematica attinente al settore bancario e finanziario. Il Segretario di Stato Gatti ha tenuto a sottolineare come non si disponga al momento di dati significativi e nemmeno sia realistico avanzare confronti e ipotesi in relazione a precedenti scudi fiscali, anche se tutto fa pensare che il volume dei capitali in uscita non sarà particolarmente ingente. Domani si riunirà la Commissione per il Credito e il Risparmio con il compito di effettuare una valutazione più dettagliata anche con l’intervento degli Istituti bancari.

In relazione al futuro del settore bancario e ai cambiamenti in esso intervenuti che lo uniformano alle direttive degli Organismi internazionali, il Segretario Gatti ha presentato in Congresso di Stato un primo progetto di legge sull’istituto dell’affidamento fiduciario e  un secondo sull’istituto dei trust, “due strumenti – ha tenuto ad evidenziare Gatti – sui quali il Governo sta lavorando da mesi, che possono offrire nuove opportunità e che risultano particolarmente strategici per il futuro della nostra economia”. Relativamente ai trust, San Marino dispone già di una normativa del 2004 e di norme organizzative posteriori; il progetto di legge in questione mira ad attualizzare lo strumento dei trust, rendendolo più moderno, attrattivo e con una caratura internazionale.
Il progetto di legge sull’istituto di affidamento fiduciario richiama ed è complementare a quello dei trust e anch’esso può produrre un forte impatto sullo sviluppo economico “di un Paese – aggiunge il Segretario Arzilli – che sta compiendo passi importanti per rimodellare e rafforzare la propria economia”. In questo processo è importante, spiegano gli esponenti dell’Esecutivo, arrivare prima degli altri ed essere all’avanguardia; solo così potremo attirare realtà geograficamente anche molto lontane da quella sammarinese. Con questi propositi, l’iter legislativo potrebbe avviarsi già nel prossimo mese di novembre. Intanto per mercoledì prossimo è fissato un incontro con le associazioni di categoria, cui ne seguiranno altri con tutte le forze politiche.

Il Segretario di Stato Arzilli ha comunicato che già 8 aziende hanno presentato domanda per il credito agevolato e straordinario: una forma di incentivo per le aziende interessate a potenziare o ampliare le proprie quote di mercato. Nel ricordare i termini di presentazione delle domande, che scadono a fine anno, il Segretario ha precisato che le aziende appartenenti ad ogni settore economico possono essere potenziali beneficiarie dei finanziamenti statali, allargando dunque l’ambito oltre che all’industria, al commercio, all’artigianato, al manifatturiero e ai servizi.

  • WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com