COMUNICATO UFFICIALE RINUNCIA MASERA

  • Le proposte di Reggini Auto

  • Queste le dichiarazioni rilasciate dal Segretario di Stato per le Finanze, Gabriele Gatti, a margine dei lavori del Consiglio Grande e Generale, sulla nomina del Presidente di Banca Centrale della Repubblica di San Marino.
    “Il Governo, fin dal suo insediamento, ha ritenuto prioritaria la scelta di un personaggio di alto livello e di grande prestigio internazionale per ricoprire l’incarico di Presidente di Banca Centrale. Questo è dovuto alla pesante situazione in cui si trova il nostro Paese a seguito dell’esclusione dalla White List e del Rapporto del Moneyval dell’aprile dello scorso anno. Il primo candidato che il Governo aveva individuato è stato il Professor Paolo Savona, personaggio di alto prestigio che in un primo momento aveva accettato la proposta di ricoprire l’incarico. Purtroppo, successivamente, per motivi esclusivamente personali, il Prof. Savona ha declinato l’invito. Devo dire che, personalmente come Segretario di Stato per le Finanze, e come Governo, ci siamo rammaricati di questa rinuncia perché tutti ritenevano il Prof. Savona la persona ideale per ricoprire l’incarico di Presidente di Banca Centrale. Successivamente abbiamo consultato il Professor Rainer Masera, un personaggio ugualmente prestigioso e con un curriculum nazionale e internazionale di altissimo livello. Nella giornata di ieri il Prof. Masera che, per altro, aveva già accettato il nostro invito, ha manifestato diverse perplessità dovute ai numerosi incarichi nazionali ed internazionali che sta ricoprendo e motivati dalla sua preoccupazione di non essere in grado di garantire tutto il tempo necessario per svolgere al meglio l’incarico che gli abbiamo proposto. Nonostante le insistenze fatte, personalmente e a nome del Governo, per accettare l’incarico proposto, non ha ancora sciolto la riserva. Per cui nella seduta odierna non siamo in grado di proporre il nome del Prof. Masera”.