Conferenza pubblica della FLI-CSU: l´obiettivo è verificare se vi sono le volontà per chiudere i contratti, e ricercare proposte condivise per uscire dalla crisi

  • Le proposte di Reggini Auto

  • I lavori proseguiranno nel pomeriggio con l´Assemblea dei delegati sindacali dell´industria. In primo piano la vertenza per la conclusione del contratto di lavoro dei circa 8mila lavoratori del settore

    La conferenza pubblica organizzata dalla FLI-CSU in programma nella mattinata di martedì 27 ottobre presso la sala del Castello di Domagnano, dal titolo “Uscire dalla crisi, uscire dall´immobilismo”, con la presenza dei rappresentanti sindacali dell´industria, parte dalla situazione di stallo in cui si è arenato il confronto al tavolo tripartito, per la mancata firma del rinnovo contrattuale dell´ANIS e delle Associazioni bancarie, a cui ha fatto anche seguito la polemica sulla validità erga omnes dei contratti di lavoro. Una mancata firma che ha ridotto notevolmente il valore e le potenzialità dello stesso accordo tripartito.

     

    E in questo quadro, la crisi economica da tempo si è trasformata anche in crisi occupazionale, continuando a produrre disoccupati e cassa integrati. La conferenza del 27 ottobre, ha proprio lo scopo di verificare se vi sono reali volontà da parte di tutti i soggetti per concludere i contratti di lavoro ancora non sottoscritti, e far emergere proposte condivise per consentire la ripresa dell´economia e dell´occupazione, anche attraverso politiche in grado di attirare nuovi investimenti, provvedendo a completare la riforma degli ammortizzatori sociali per sostenere il reddito dei disoccupati e favorire la loro ricollocazione.

     

    Ricordiamo che alla conferenza sono previsti interventi di Giovanni Ghiotti, Segretario Generale CSdL; Marco Beccari, Segretario Generale CDLS; Enzo Merlini, Segretario FULI-CSdL; Giorgio Felici, Segretario FLIA-CDLS; Marco Arzilli, Segretario di Stato per l´Industria; Gian Marco Marcucci, Segretario di Stato per il Lavoro; Paolo Rondelli, Presidente ANIS; Pier Marino Bedetti, Presidente UNAS; Luigi Tontini, Presidente OSLA.

     

    Conclusa la conferenza, nel pomeriggio dello stesso martedì 27 ottobre, il programma dei lavori proseguirà con l´Assemblea del delegati della FLI, la quale concentrerà il dibattito in particolare sulla vertenza per giungere alla positiva conclusione del contratto di lavoro per tutti i dipendenti del settore industria, anche sulla base di quanto sarà scaturito, nella mattinata, dai lavori della conferenza.

     

    In tal senso l´Assemblea dei delegati – se dalla stessa conferenza non dovessero emergere le condizioni per concludere la vertenza per il rinnovo contrattuale – dovrà valutare e definire le iniziative più opportune per giungere rapidamente alla firma del contratto di lavoro con l´ANIS.

     

    FLI-CSU