Congresso, via libera al nuovo ponte di confine e al parcheggio per l'ospedale

  • Le proposte di Reggini Auto

  • Gli interventi sulla viabilità, la nuova scuola dell’infanzia a Serravalle e il parcheggio dell’Ospedale di Stato. La prima seduta dell’anno del Congresso di Stato della Repubblica di San Marino si è concentrata sulle grandi opere che il Governo considera prioritarie. A partire, hanno spiegato alla stampa i Segretari di Stato per il Territorio, Gian Carlo Venturini, e per il Turismo, Fabio Berardi, dal riassetto della superstrada, all’altezza dell’ingresso in Repubblica, a Dogana.

    I lavori partiranno entro la fine del mese, ha spiegato il Segretario di Stato Venturini, con il rifacimento del ponte d’ingresso. Di conseguenza verranno chiuse al traffico prima le carreggiate in entrata, successivamente quelle in uscita, in modo da limitare al minimo i disagi per la viabilità. Percorsi alternativi, ha aggiunto, verranno studiati dagli uffici competenti e le Segreterie di Stato interessate in accordo con la Giunta di Castello e le associazioni di categoria. “L’intervento è fondamentale per la viabilità non solo di Dogana ma di tutto il territorio”.

    “Una seconda opera prioritaria per il Governo – ha proseguito Venturini – è il parcheggio per l’Ospedale”. Il Congresso di Stato ha deliberato di riprendere e aggiornare la convenzione del 2006 con l’Ente Cassa di Faetano e la Banca di San Marino: verranno così realizzati, in due fasi, un parcheggio multipiano verso il piazzale della casa di riposo da 200-250 posti, e uno interrato vicino alla rotatoria da 300-350 posti. Da parte dei due Enti, ha spiegato il Segretario di Stato Venturini, “c’è la disponibilità ed entro questo mese verrà definita la nuova convenzione. Con la soluzione studiata saremo capaci di dare una risposta in tempi brevi all’annosa questione della mancanza di posti auto. Inoltre limiteremo i disagi per gli utenti durante la fase dei lavori”, senza dovere ricorrere al servizio di navetta come invece previsto dal precedente Governo.

    La seduta del Congresso di Stato ha deliberato anche il via libera ai lavori per la nuova scuola dell’infanzia di Serravalle, per i quali sono già pronti 1,1 milioni di euro. La gara d’appalto a concorso è già stata avviata e le buste verranno aperte in febbraio; successivamente cominceranno i lavori. Entro il mese dovrebbe partire l’ampliamento della scuola elementare di Domagnano. Sospesi invece i lavori per il bivio di via Piana e per la rotatoria di Murata. Nel primo caso, ha spiegato il Segretario di Stato Berardi, “abbiamo deciso di fare un ulteriore approfondimento, pur confermando la necessità dell’opera”, considerando che occorre consolidare la scarpata e migliorare la viabilità. Per il secondo, cioè la rotatoria, l’intervento preventivato dal precedente Governo è “troppo invasivo e andrebbe rivisto. Il Congresso – ha aggiunto il Segretario di Stato per il Turismo – ha voluto trattare insieme le opere per il ponte di confine, via Piana e la rotatoria di Murata perché erano in avvio in contemporanea. E ha deciso di evitare sovrapposizioni nei tempi per evitare disagi ai cittadini e agli operatori, già provati dalla crisi internazionale”.

    Nella seduta, che è proseguita anche nel pomeriggio, è stato anche deciso di far proseguire i lavori all’Ospedale di Stato e la messa in sicurezza, secondo le norme Uefa, dello stadio di Serravalle, per il quale verranno stanziati ulteriori 600 mila euro per soddisfare le disposizioni internazionali.

    Ufficio Stampa del Congresso di Stato

    COMUNICATO STAMPA