Conquistiamo San Marino…da www.radio105.net

  • Le proposte di Reggini Auto

  • Riprendiamo ciò che è scritto sul stito www.radio105.net

    ”L’Italia è allo sbando. Barcolla, si sgretola, affonda. Un paese abbandonato a se stesso, spolpato dalla mafia, schiaffeggiato dalla crisi economica, dall’evasione fiscale, dall’illegalità dilagante, dal menefreghismo e condotto allo sfacelo da una classe politica incapace e disonesta.
     
    Per molti anni un manipolo di valorosi con molte macchie, ma senza paura, ha condotto una lotta senza quartiere contro i controsensi, le ingiustizie, le vessazioni e le malvagità del Potere e dei suoi organi di dominio: stampa, televisione, politica e vigili urbani. Ma dopo quasi due lustri di guerriglia strisciante e battaglie in campo aperto, questo pugno di eroi è stato costretto ad arrendersi, ad alzare bandiera bianca davanti ad un sistema impossibile da salvare; le armi scalfite da mille scontri, le armature ammaccate dai colpi ricevuti ed inferti, le membra spossate ed i cuori affranti dal peso della sconfitta, i nostri valorosi hanno vagato a lungo nell’oscurità della ragione, cercando un barlume di speranza, una nuova missione.
     
    Quando una notte, il dio Fernando, essendo tutto fatto e in piena parlite, è apparso in sogno al mite e grassoccio Paolo Noise, rivelando a lui tramite una visione e diverse dozzine di sputi, un terribile segreto, una svolta epocale per lui, noi e l’Italia tutta.
     
    Un grande destino, un nuovo obbiettivo, un legame di sangue lo precedono e lo attendono: Paolo Noise è infatti discendente diretto di Attila re degli Unni, il Truce, il Crudele, il Flagello di Dio, e a lui spetta il compito di terminare ciò che sedici secoli fa li suo terribile progenitore non è riuscito a portare a termine: la conquista di San Marino. Una terra promessa, un mondo diverso, un nuovo eden dove costruire un regno imperituro per i giusti, i valenti e un bel po’ di cani, porci e figli de ‘na mignotta. Uno Stato nello Stato dove costruire un reame di libertà, giustizia, tasse ridicole e possibilità di ficcare per quasi tutti. Per sua mano, dopo una marcia spossante ed una sanguinosa battaglia, questo regno verrà. Ed il suo nome sarà tramandato ai posteri nei secoli dei secoli: Attila Secondo, imperatore di San Marino (e zone limitrofe).
     
    Ed Egli non sarà solo nell’epica impresa, perché per compierla avrà bisogno di Druidi, Guerrieri, Mercenari, Odalische, Speziali, Amazzoni e Concubine.
    Per completare ciò che è stato iniziato, Egli ha bisogno di te.
    Arruolati nell’esercito irregolare. Conquista la Repubblica di San Marino. E vinci!